[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
19/06/2019 - 00:51:45
    [Amadeux BiblioForum]                                   Tuo Ip: 3.85.10.62 - Sid: 70793296 - Visite oggi: 9825 - Visite totali: 33.375.785

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?




 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 Off-Topic BiblioForum
 Costante di gravitazione universale G
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 9441 Discussione Successiva  

giorgiovm
Membro liv.0



4 Messaggi

Inserito il - 02/10/2008 : 15:45:37  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
visto che il Prof Giorgio Gambarelli -autore del libro "Nel regno del sole"-al contenuto del quale si riferisce l'articolo apparso il 19/9/08 su EuropaSera.it (sezione Scienza) non ha ancora risposto alla mia lettera privata del 23 us, ne riassumo qui il contenuto:
a pag77 fa le sue "analisi" e scrive "si potrebbe dire che G è una grandezza energetica interna..." ma non dice mai che cosa è e perchè ce la troviamo nei calcoli. a pag91 "le accelerazioni di gravità sono direttamente proporzionali alle rispettive masse" e ricava g pianeta = g terra x massa pianeta / massa terra dove dovrebbe essere sott'inteso g terra = G x massa terra / raggio terra al quadrato che condurrebbe -anzi conduce- a g pianeta = G x massa pianeta / raggio terra al quadrato e dove il denominatore è sempre il raggio della terra, in tutti i suoi calcoli! ... ecco perchè trova per es per la luna g=0.12 m/sec quadrato che -secondo lui- dovrebbe sostituire il noto g=1.6 ; non si è reso conto che g=0.12 si riferisce a quello che troveremmo a circa 4500 km dalla superfice lunare dove invece -ovviamente- un sano calcolo elementare stabilisce g=1.6 . Non si è reso neppure conto del perchè lui "scopre" che occorre fare distinzione tra i pianeti più piccoli e quelli più grandi rispetto alla terra! Essendo da tempo io convinto che la notissima G , la costante di gravitaz universale, non è universale e tanto meno costante ( vedere http://www.webalice.it/giorgiovm ) speravo di trovare conforto nel lavoro del professore, ma pur essendo rimasto deluso, ho rafforzato il mio personale pt di vista. Io non dico che la ns G non vale per gli altri corpi celesti, dico semplicemente e credo di lo dimostrarlo, che qualunque alieno sicuramente calcolerebbe la propria riferendosi -come facciamo noi- alle caratteristiche del proprio pianeta e, come potremmo fare noi, anche l'alieno potrebbe riferirsi sia alla rotazione rispetto al sole -che itroduce G- sia a quella rispetto a stella fissa che invece ce ne libera, permettendoci però di determinarla senza sofisticate bilance di torsione.
Spero di essere benvenuto nel vostro forum e porgo a tutti cordiali saluti. Giorgio Vito Stefàno Perugia 021008

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 02/10/2008 : 17:34:35  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
caro giorgio ,cliccando ho letto ,oggi quanto chiedevi di spiegazioni.per quanto riguarda la G ESSA NON è UNIVERSALE
ma è solo locale Terra,valore trovato da Cavendish,che ha reso operativa la legge di Newton e quindi trovare la massa della terra e la corrispettiva accelerazione di gravità g=GM/R2=9,8.Se si mette G UNIVERSALE a tutte le masse celesti sferiche vengono valori propugnati da testi scientifici inerenti al tema.esmpio Luna g=1,63 contro 0,12;marte g=3,78 contro 1,06
ecc.siccome ogni massa celeste sferica ha una sua propia costante gravitazionale ,che io chiamo "caratteristica C " .
la luna C = 0,49 diversa da G ,marte C =1,87 diversa da G ecc.applicando sempre la formula di Newton ,ma con C al posto
di G ,ecco che vengono i valori da me trovati.saltando pagine ove trovo le caratteristiche gravitazionali locali di
ciascuna massa sferica del sistema solare ,compreso sole e iniziando da pag 114 fino a pag 133 ,troverai le formule ridotte
dimostrate ,inoltre l'uguaglianza dei due rapporti per tutte le masse sferiche ,cioè:M/gt = R2/C = K =6,12 costante
gt e C accelerazioni e caratteristiche trovate ,che affermo reali e dimostrate matematicamente. in tali pagine sono risolti
quesiti e paradossi e altro.se la massa della terra ha la sua corrispettiva g=9,8 ,la massa ,per esempio della luna che è
81 volte inferiore a quella della terra ,in proporzione lo deve essers anche la sua gt che viene gt=0,12.infatti massa terra su massa luna =81 e g terra su gt luna =81 .è da precisare che tutti i valori sono stati scritti tralasciando ordine di grandezza e unità di misura sistema internazionale S.I.penso che la G sia una energia interna alla massa che determina il
raggio delle masse sferiche ,il valore di G è molto piccolo ,ma considerando tutta la massa viene un valore molto grande,
vedi pag 80 .la dimostrazione ,pensata ,l'ho fatta con l'unità di misura,vedi pag 74--79.inoltre a pag 112--114 mette in evidenza le correlazioni tra C -R2 masse e g.molte formule sono sepmificate e più semplici per trovare per esempio la densità,
la velocità di fuga ecc.conoscendo C e gt dimostrate.concludendo in parole mmolto semplici,la massa è la causa che produce
come effetto energia interna ,insita in se stessa, che reagisce verso l'esterno della massa producendo il corrispondente
campo gravitazionale e quindi la corrispettiva accelerazione di gravità ,che è pertanto proporzionale alla massa stessa.
l'energia interna influisce sul raggio R della massa celeste sferica e non è la massa che determina il raggio ,vedi come detto pag.113 che sintetizza tutto il percorso. giorgio vito stefàno ti ringrazio sinceramente per avermi posto domande.
a propoosito la G il cui valore trovato sperimentalmente 6'67...ordine di grandezza 10-11 S.I. ripeto ha reso operativa
la legge di Newton,che dipendeva da una costante K CHE Lui non trovò e trovata da Cavendish.di nuovo grazie .il professore.
Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 03/10/2008 : 12:35:58  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Caro Giorgio dalla tua relazione,dimostrata,gp=GMp/Rt2,si ritorna alla mia asserzione:gp=gt. Mp/Mt--dalla relazione di Newton
gt=GMt/Rt2 ,ricavo:G/Rt2=gt/Mt--tale rapporto lo sostituisco al tuo:
G/Rt2 e ritorna a:gp=gt.Mp/Mt ,che da direttamente valori ridotti,cioè reali,rispetto a quelli conclamati e trovati con la "G"
universle.Del resto ,anche la tua relazione,per l'esempio preso Luna,
da lo stesso risultato,accelerazione luna:0,12;però applicando
la tua relazione,riporteremo la Terra al centro dell'universo,comparendo la"G",che anche tu confuti con dimostrazioni
e ragionamenti che non è universale,ed inoltre compare anche il raggio terrestre.La relazione ha il rapporto maggiorato<num. e den.>
di:13,6.Facendo il rapporto.G/C=6,67/0,49--caratteristica gravitazionale Luna--è uguale a:13,6 e dividendo il raggio al quadrato della terra per 13,6:Rt2/13,6 ,da il raggio al quadrato della Luna :Rl2 e quindi la formula" ridotta" di Newton che è
gl=CMl/Rl2 la cui accelerazione è =o,12, trovata da ambedue
sul libro è trattato spesso il 13'6 ,nelle equivalenze,per arrivare alla formula con altri esempi,alla formula ridotta che dà i valori
reali e non valori maggiorati--ridotti.Un carissimo abbraccio dal tuo
"collega" in studi celesti Giorgio
Torna all'inizio della Pagina

giorgiovm
Membro liv.0



4 Messaggi

Inserito il - 04/10/2008 : 20:03:19  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Professore ... senti a me : così non andiamo da nessuna parte ! Non mi sono assunto il compito di convincere qualcuno che quello che affermi è irreale; sin dal primo impatto col tuo libro ho rilevato l'errore iniziale sul quale hai imbastito tutto il resto, l'ho già messo in evidenza e lo ripeto in maniera scherzosa: ti sei alzato una mattina e hai sentenziato che "le accelerazioni di gravità devono essere proporzionali alle rispettive masse" e hai scritto " g terra : massa terra = g pianeta : massa pianeta " che assolutamente non risponde a verità. Hai infatti sostituito i simboli con i corrispondenti valori forniti da libri di testo e hai sicuramente constatato che i conti non tornavano. Non potendotela prendere con le masse e tanto meno col g terra =9,81 valido sulla superficie terrestre, dalla tua e solo tua relazione di proporzionalità hai ricavato g pianeta che nel caso della luna -che vale ancora una volta come es. per tutti- hai ricavato g luna = 0.12 , hai messo questo valore al posto che gli compete e hai così reso valida la tua espressione iniziale. Visto che i tuoi conti a quel punto tornavano, hai calcolato gli analoghi valori per gli altri corpi del sistema solare ( ...e per fortuna, come hai scritto, di sei fermato li). Ti sarai sicuramente accorto che le differenze rispetto ai valori tradizionali sono enormi e invece di nutrire qualche dubbio sul tuo punto di partenza, hai stabilito che erano tutti sbagliati e quindi da rimpiazzare con i tuoi; hai proseguito con una esposizione che almeno a me fa venire un pò di mal di testa ( a parte le espressioni poco professionali come "massa SU accelerazione " che vuol dire tutta un'altra cosa rispetto a " massa diviso o fratto accelerazione"). In base al tuo personalissimo pt di vista hai aggiornato altri parametri ( con l'uso di una calcolatrice semplice, nel senso che si tratta di operazioni alla portata di chiunque) e hai preparato tabelle su tabelle, forse impressionando il lettore inesperto. Non solo tutti i valori delle tue g pianeta si riferiscono ad una distanza dal centro di massa di ogni pianeta che è sempre pari al raggio della terra, ma anche nel tuo K = M/g = R quadrato/G (vedi pag94) c'è proprio il raggio (quadrato) della terra diviso la Costante Universale G , infatti scrivi K = R quadrato/G che è = 6400000quadro/ 6,67 esponente -11 che risulta ovviamente sempre uguale a circa 6,14 per dieci alla 23 , non è proprio il 6.12 che tu riporti forse a causa dei valori più o meno attendibili che vengono introdotti ( a pag71 tovo G=6,664 per 10 alla meno 11, a pag 72 G=6,67 e altre fonti G= 6,673 mentre secondo me dovrebbe avvicinarsi di più a G=6.646 ... vedere il mio link) , idem per il raggio terrestre che tu arrotondi a 6400000 metri . Stando così le cose, almeno come la vedo io, credo che non sia di grande utilità analizzare " Rk x R quadro pianeta = C " , le tue "riprove inverse", le varie "verifiche" , le "ipotesi" e le "riflessioni" ecc. e questo non vuole assolutamente dire che io non abbia apprezzato le tue fatiche; e il tono che ho usato non vuole essere irrispettoso. ...a pag112 poi scrivi che a 29440km dalla sup terrestre l'acceleraz di gravità è g=0 (zero) e che per questo vi sono stati posizionati i satelliti geostazionari, ma non mi risulta che sia così: il motivo dovrebbe essere che a circa 36000km (non a 24400km) un corpo orbitante percorre la sua orbita attorno alla terra nello stesso tempo che la terra impiega per fare un giro su se stessa ( intorno al proprio asse di rotazione).
Ti ringrazio per i tuoi lusinghieri apprezzamenti sul mio conto e ti saluto cordialmente

giorgio vito

ps : desidero precisare che in queste discussioni (che riguardano il tuo libro) di mio non c'è proprio nulla ; io mi riferisco alla classica g=GxM/d^2 dove "d" è la distanza (dal centro di M) alla quale si vuole determinare g . Se prendo in considerazione il pianeta "p" ( e desidero conoscere la g sulla sua superficie ) la riscrivo gp= GxMp/Rp^2 (dove ovviamente R è il SUO raggio) ; tu invece parti da gt:Mt=gp:Mp dalla quale ricavi gp=gt x Mp /Mt e in questa chiunque è autorizzato a vedere gt=GxMt/Rt^2 e a fare la sostituzione che porta a gp=GxMp/Rt^2 dove Rt è il RAGGIO della TERRA ! ... non è difficile constatarlo !
tu invece hai continuato e hai chiamato Rk il rapporto Mp/gp , rapporto che poco prima hai scritto anche "uguale" a R^2/G . Sai a che cosa si riferisce questo "R" ? ... è sempre il RAGGIO della TERRA ! in tutti i tuoi calcoli è sempre pari a circa 6378 km . Tu però, o il tuo subconscio, hai preferito proseguire scegliendo
Rk=Mp/gp e non Rk=R^2terra/G , ma -data l'eguaglianza dei due rapporti da te stampata a pag 94 - fai sempre riferimento, volente o nolente, al RAGGIO della TERRA e ,come se non bastasse , ti porti sempre appresso anche la COSTANTE DI GRAVITAZIONE UNIVERSALE "G" .

ancora tanti saluti

Modificato da - giorgiovm in data 20/10/2008 19:21:23
Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 22/04/2009 : 15:53:00  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
per amadeux forum,e per lettori discussioni ancora aperte su argomento
G,se vogliono possono vedere mio sito e fare loro deduzioni,però
matematicamente,per contradizioni.leggere argomento G,determinazione
della massa centrale del sole,le due verità.sentitamente ringrazio
tutti.mio sito su google <giorgio gambarelli> post scriptum:
volutamente non ho voluto rispondere precedente discussione,per
dedicarmi sito che indirettamente risponde ed inoltre perchè impegnato in stesura testi scientifici di prossima pubblicazione.
di nuovo sentitamente ringrazio.professore
Torna all'inizio della Pagina

admin
Webmaster

8hertz


Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Ponsacco


21898 Messaggi

Inserito il - 22/04/2009 : 17:42:05  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
forse è meglio mettere anche questi links:

http://www.giorgiogambarelli.it/

http://books.google.it/books?q=giorgio+gambarelli

Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 22/04/2009 : 19:20:12  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sono il professore,il sito si apre senza link,basta cliccare su
google <giorgio gambarelli> e cerca,se volete inserite voi link.
grazie di tutto ,sul sito c'è tutto ciò che riguarda me personalmente
libri, foto, lavoro, biografia, poesie, documentazione, ecc.
sentitamente ringrazio di nuovo.professore
Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 14/10/2009 : 10:51:07  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
sono il professore.invio parte ultimo lavoro,
non ancora inserito nel sito.leggere comunicato
stampa<LE DUE VERITA'>su google digitare<gambarelli giorgio>,compare pagina con mio sito.
SISTEMA PLANETARIO GLIESE 581
(Calcolo difetto-eccesso al centesimo S.I.)
I dati fisici sotto riportati sono stati presi da Wikipendia l¡¯enciclopedia libera.Nel testo,argomento: Esopianeta, da una rivista scientifica.
Il sistema planetario Gliese 581 ¨¨ costituito dalla stella nana rossa¡±massa centrale¡±,attorno ad essa ruotano-orbitano quattro pianeti:Gliese b-c-d-ed e;scoperti nel:2005-2007-2007-2009.
Il sistema ¨¨-dista dalla Terra circa 20,3 anni luce.
La stella, nana rossa, Gliese 581 ha una massa(M) pari al 31% della massa solare,il raggio(R) ¨¨ 0.29 volte il raggio del Sole.(Non sono riportati ne la costante universale (G) e tanto meno la sua accelerazione di gravit¨¤,che risulterebbe irrisoria rispetto alla massa totale della stella se calcolata con G =6,67)
Gliese 581
dati fisici
Massa del Sole(Ms) = 1988#8729; kg ; Raggio del Sole(Rs) = 697600km
Accelerazione di gravit¨¤ del Sole(gs) = 3263400
Pertanto: Massa Gliese 581(M) = 1988#8729;31% = 616,28#8729; kg
Raggio(R) = 697600#8729;0,29 = 202304km
L¡¯accelerazione di gravit¨¤(gt) si trova con l¡¯applicazione dell¡¯asserzione(il rapporto tra due masse celesti ¨¨ equivalente al rapporto delle due corrispondenti accelerazioni di gravit¨¤).
Mt = 6,0#8729; kg massa della Terra(eccesso) ; accelerazione di gravit¨¤(g) = 9,8
Quindi sostituendo e svolgendo: gt = M/Mt#8729;g = 1006590 ---accelerazione di gravit¨¤, reale.
La Caratteristica gravitazionale(C) ¡°locale¡± della Gliese 581 la si trova con l¡¯equivalenza dei due rapporti< centesimo>: gt/M = 1,63 = C/ da cui :C = 1,63#8729; sostituendo e svolgendo
C = 66710,86#8729; ---caratteristica gravitazionale locale, reale.
Dalla enciclopedia libera:<....possiede metallicit¨¤(abbondanza di elementi pi¨´ pesanti dell¡¯Elio) pari a meno della met¨¤ di quella solare.>
La densit¨¤(d) non riportata,la si trova con la relazione delle masse celesti sferiche:d = 0,239gt/R#8729;C
Sostituendo i valori sopra calcolati e svolgendo si ottiene d = 1,78kg/ (densit¨¤ superiore alla densit¨¤ del Sole che ¨¨ poco superiore a:1
Facendo il rapporto tra le due masse stellari(Sole-Gliese581) e le due corrispettive accelerazioni si
ottiene,al decimo,il medesimo valore:3,2
Pianeta Gliese 581c
Il pianeta si trova nella zona abitabile della stella Gliese 581,ossia in quella regione dello spazio che consente di avere acqua liquida. E¡¯ il primo pianeta extrasolare ad avere caratteristiche simili a quelle della Terra.La temperatura superficiale ¡°assoluta¡±media ¨¨ circa 290¡ãK,ossia circa 17¡ãC. scoperto nel 2007
La massa di esso(Mc) ¨¨ stata stimata in circa 5,3masse terrestri e si suppone che il pianeta sia roccioso.Il raggio(Rc) ¨¨-dovrebbe essere del 50% superiore a quello terrestre.
Il raggio della sua orbita(a)-distanza dalla massa centrale(M)-¨¨: 11#8729; km .Il periodo orbitale(T) ¨¨ di:13giorni terrestri.La densit¨¤ media(d) >8191,45km/ . L¡¯accelerazione di gravit¨¤(gc) sulla sua superficie dovrebbe essere:2.2volte superiore a quella della Terra,che ¨¨:g=9,8 ,media.
Quindi i dati fisici di Gliese 581c,relazionati alle grandezze fisiche della massa Terra
(Mt)=6,0#8729; kg e del raggio(Rt)=6400km terrestre,in eccesso per semplificazione calcoli,sono:
Massa(Mc) = 5,3#8729;6 = 31,8#8729; kg ; Raggio(Rc) = 6400+3200 = 9600km ; accelerazione di gravit¨¤(gc) = 2,2#8729;9,8 = 21,56#8729; , il valore dovrebbe essere :23,01, non coincide con il valore reale,in quanto ¨¨ stato calcolato con:G = 6,67 ¡°universale¡±,che ¨¨ solo locale Terra.
Vediamo i reali valori della accelerazione di gravit¨¤(gt)-calcolata con l¡¯asserzione- e della caratteristica gravitazionale¡±locale¡±(C),calcolata con i due rapporti equivalenti:gc/Mc=1,63=C/
gc = Mc/Mt#8729;g = 31,8/6#8729;9,8 = 51,94 --- accelerazione di gravit¨¤,reale , contro: 23,01 calcolata con G=6,67. Tale valore deve essere maggiorato di:2,25.
Cc = 1,63#8729; = 1,63#8729; = 15,02 #8729; S.I. --- Caratteristica gravitazionale locale,reale contro: G = G,67. Tale valore deve essere maggiorato di:2,25
Densit¨¤ media: d = 0,239#8729;gc/Rc#8729;C = 0,239#8729;51,94/9600#8729;15,02 = 8609,1kg/ .
Velocit¨¤ periferica : Vp = 2¦Ða/T ; a = 11000000km ; T = 1123200s = 13 giorni. Sostituendo e svolgendo: Vp = 61,5km/s
Terza legge di Keplero
Interpretazione(K) : K = #8729;a/39,43 = #8729;11000000/39,43 = 1,06 / = / Keplero L¡¯ordine di grandezza lo trovi il lettore,che ¨¨ uguale per tutti e quattro i pianeti.
Pianeta Gliese 581b
La massa del pianeta Gliese 581b ¨¨ leggermente superiore alla massa di Nettuno , orbita molto vicino alla sua massa centrale,ecc.Dati presi dall¡¯enciclopedia libera,l¡¯accelerazione di grait¨¤(gb) e la Caratteristica gravitazionale(Cb) ¡°reali¡±sono calcolati,come i valori di altre grandezze non riportati . L¡¯esopianeta ¨¨ uno dei pianeti pi¨´ luminoso dei pianeti extrasolari;la sua temperatura superficiale ¨¨ circa 150¡ãC,scoperto nel 2005.


Dati fisici
Massa(Mb) = 17,6#8729;6 = 106,8#8729; kg Raggio(b) = 4,02#8729;6400 = 25728km Cb = 1,63#8729; = 1,63#8729; = 107,89#8729; S.I. --- Caratteristica gravitazionale locale, reale a = 0,41#8729;150#8729; = 6150000km --- distanza dalla massa centrale gb = 1,63#8729;Mb=1,63#8729;106,8 = 174,08 --- accelerazione di gravit¨¤ ,reale T = 5,366giorni = 433318s --- periodo Vp = 2¦Ða/T = 6,28#8729;6150000/433318 = 89,13km/s --- velocit¨¤ periferica Interpretazione(K) = #8729;a/39 = #8729;6150000/39 = 1,25 / --- Keplero d = 0,239#8729;gb/Rb#8729;Cb = 0,239#8729;174,08/25728#8729;107,89 =1498,85kg/ --- densit¨¤
La massa dell¡¯esopianeta Gliese 581b ¨¨ maggiore di quella di Urano:87,48#8729; kg,eppure la Caratteristica gravitazionaleCb) di esso ¨¨ minore della Caratteristica gravitazionale(C) del pianeta Urano:C=109,68#8729; S.I.<come:Urano-Nettuno,in quanto¡­vedere testo>.

Pianeta Gliese 581e
L¡¯esopianeta Gliese 581e ¨¨ il piccolo
Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 07/08/2011 : 11:02:15  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
per i lettori-studiosi ecc. di astronomia,invito a vedere,così a titolo di curiosità,il mio,diciamo nuovo, sito www.giorgiogambarelli.com . In esso vi sono risposte"matematiche"-e no a parole-a qualsiasi "domamanda-dubbio".Nel sito c'è tutto"quasi"della mia esistenza su questo "geoide"Terra.Saranno circa 90 minuti di passatempo,spero,piacevoli.Se ciò non avvenisse,mi dispiace e allora chiudete la visione.Un caro e cordiale saluto ai tutti,dico:tutti.il professore giorgio gambarelli
Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 06/10/2011 : 19:24:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
I lettori provino a fare la somma delle masse dei quattro pianeti inferiori al pianeta Terra,scopriranno che ...... da cui si possono tirare fuori dei riscontri positivi in relazione alla mia ipotesi<assunta dalla relazione di Newton e propugnata come asserzione:il rapporto delle masse è equivalente al rapporto...>
prof.Giorgio Gambarelli .
Torna all'inizio della Pagina

professore
Membro liv.1

Città: roma


14 Messaggi

Inserito il - 14/10/2011 : 17:16:34  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
PIANETA GLIESE 581G
L¡¯Esopianeta Gliese581 g,dalla Enciclopedia libera<sinteticamente>,¨¨ l¡¯ultimo pianeta roccioso scoperto nel 2010 del Sistema Planetario Gliese581, nella costellazione della Bilancia,distante da noi 20,5 anni luce<distanza vicina in termini astronomici>.Si trova,cio¨¨ ¨¨ situato nel mezzo della fascia abitabile,ossia ad una distanza ideale dalla sua stella Gliese581,affinch¨¨ sulla sua superfice possa esserci acqua liquida.E¡¯ il primo pianeta potenzialmente abitabile.La sua massa (Mg) ¨¨ stimata da 3,1 a 4,0 masse terrestre.Il suo raggio(Rg) ¨¨ stimato tra 1,2 e 1,5 raggi terrestre.Rientra nelle cosidette Superterre,pianeti simili alla Terra,anche se la loro struttura potrebbe essere diversa.L¡¯orbita pressoch¨¦ circolare ¨¨ di 0,146 unit¨¤ Astronomiche; il suo periodo(T) ¨¨ 36,6 giorni terrestri;la sua temperatura media, alla superfice,¨¨ compresa tra -31 e -12 gradi centigradi.La forza di gravit¨¤,ossia l¡¯accelerazione (gg) alla superfice ,¨¨ compresa tra 1,1 e 1,7 a quella terrestre.
Quindi i valori dati fisici di Gliese 581g, relazionati alle grandezze fisiche della Terra:Massa terra(Mt)=6,0#8729;1024kg ; Raggio terrestre(Rt)=6400km ; accelerazione di gravit¨¤(g)=9,8ms-2 ; Unit¨¤ Astronomica <distanza Sole-Terra>=150#8729;106km(massa e raggio terrestre in eccesso per semplificazione calcoli) sono :
Massa(Mg) =3,1#8729;6 = 18,6#8729;1024kg ; Raggio(Rg) = 1,3#8729;6400 = 8320km ; Accelerazione di gravit¨¤(gg) = 1,7#8729;9,8 = 16,66ms-2,se calcolata con la relazione di Newton e con la Costante¡±Universale¡± G si ottiene (gg) = 17,92ms-2. Con tale Massa ed accelerazione di gravit¨¤ nessun fluido pu¨° sfuggire da Gliese 581g.
Vediamo ora i valori pi¨´ attendibili,pi¨´ consoni¡±reali¡±della accelerazione di gravit¨¤(gg) , proveniente dall¡¯assunzione della relazione di Newton g =GM/R2,dalla quale la nuova ipotesi e propugnata come¡± asserzione¡±:Il rapporto tra le masse ¨¨ equivalente al rapporto delle corrispettive accelerazioni di gravit¨¤ Mg/Mt = gg/g e della Caratteristica Gravitazionale Cg ¡°locale¡±calcolata con i due rapporti equivalenti:gg/Mg = 1,63 = Cg/Rg2 Quindi: gg = Mg/Mt#8729;g = 18,6/6#8729;9,8 = 30,38ms-2 ¡úaccelerazione di gravit¨¤ ¡°reale¡±,contro 17,92ms-2 calcolata con G=6,67#8729;10-11S.I. ¡±Universale¡±.Tale valore deve essere maggiorato di:1,7 .Cg = 1,63#8729;Rg2= 1,63#8729;(8320)2 = 11,28#8729;10-11 S.I.¡úCaratteristica Gravitazionale ¡°locale¡±,¡±reale¡± contro¡ú G = 6,67#8729;10-11S.I. Tale valore deve essere maggiorato di:1,7 Come si nota i due valori di maggiorazione sono uguali.
Le altre grandezze fisiche del pianeta Gliese 581g (non riportate nella letteratura)sono: densit¨¤¡±media¡± d = 0,239#8729;gg/Rg#8729;Cg = 0,239#8729;30,38/8320#8729;11,28=7737kg/m3.(relazione innovativa per masse celesti sferiche)
Velocit¨¤ periferica: Vp = 2¦Ða/T = 6,28#8729;219#8729;105 /3162240 =43,49km/s a¡údistanza del pianeta dalla massa centrale Gliese581 =21.900.000km=0,146u.a. T¡úPeriodo = 3.162.240s = 36,6giorni
Terza legge di Keplero Interpretazione(K) K = a3/T2 = (Vp)2#8729;a/39,43 = (43,49)2#8729;21.900.000/39,43 = 1,05 Tale valore ¨¨ ¡°pressoch¨¦¡±uguale per tutti e cinque i pianeti (b-c-d-e-g) del Sistema Planetario extrasolare Gliese581. (L¡¯ordine di grandezza lo trovi il lettore).E¡¯ un ulteriore riscontro positivo della Universalit¨¤ delle leggi di Keplero.
Velocit¨¤ di fuga
E¡¯ la velocit¨¤ minima di fuga(Vf) di un corpo di massa (m) qualsiasi da un corpo celeste sferico,non ha importanza la massa (m) non compare nelle due formule equivalenti: Vf= e V f= .E¡¯ pi¨´ agevole la prima relazione innovativa.
Vf = 2per l'accelerazione di gravit¨¤(gg)moltiplicato il raggio(Rg) tuttto sotto la radice quadrata = 22.483m/s =22,5km/s---Velocit¨¤ minima di fuga
Energia occorrente al moto del Pianeta attorno la massa centrale Gliese 581
E¡¯ l¡¯energia cinetica(Ec) che occorre al pianeta Gliese 581g ,istante per istante,per sfuggire all¡¯attrazione della stella Gliese581 e restare in orbita con moto costante.
Ec = Mg#8729;(Vp)2 = 18,6#8729;1024kg#8729;(43.49)2m2/s2=35#8729;1032kgm2s-2
In definitiva i valori dei dati fisici di Gliese 581g sono:
Mg = 18,6; gg = 30,38; Rg = 8320; Cg = 11,28; d = 7737; Vp = 43,49; K = 1,05
Vf = 22.483 = 22,5; Ec = 35#8729;1032J
IL volume dell'esopianeta(Vg)lo trovi il lettore,conoscendo la massa(Mg) e la densit¨¤ media(d)
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione n. 9441 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:





CLICCA QUI per andare su Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti




[Amadeux BiblioForum] © 2001-2019 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina