[AmadeuX BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
19/06/2024 - 05:15:11
    [AmadeuX BiblioForum]                                     Ip: 44.222.64.76 - Sid: 119352973 - Visite oggi: 30254 - Visite totali: 67.064.614

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 8 minuti di rabbia aumentano rischi attacco cuore
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 24377 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Capannoli


24530 Messaggi

Inserito il - 16/05/2024 : 11:33:04  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Bastano 8 minuti di rabbia per aumentare il rischio di un attacco di cuore

Il semplice ricordo di un evento che ha scatenato la nostra rabbia sembra ridurre la funzionalità dei vasi sanguigni, con il rischio di danneggiarli.

14 maggio 2024 - Elisabetta Intini

A chi è cagionevole di cuore viene talvolta consigliato di evitare le emozioni "forti", e le arrabbiature sono considerate esperienze a rischio per la salute cardiovascolare. Già, ma cosa lega la rabbia al pericolo di un infarto o di un ictus? Tra tutti gli stati d'animo negativi, la rabbia in particolare sembrerebbe diminuire la funzionalità dei vasi sanguigni - e perché questo succeda, basta provarla per pochi minuti. È quanto emerge da uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association.

SE CI PENSO MI SALE UNA RABBIA... Un gruppo di cardiologi guidati da Daichi Shimbo, della Columbia University di New York ha chiesto a 280 giovani volontari in buona salute di ricordare e raccontare per 8 minuti esperienze di rabbia, tristezza o ansia, oppure ancora semplicemente di continuare a contare per lo stesso periodo di tempo.

I partecipanti si sono prestati ad analisi del sangue, della pressione e della capacità dei loro vasi sanguigni di dilatarsi - caratteristica che è stata misurata con una procedura standard, in cui si ostacola per un momento la circolazione sanguigna in un braccio per poi permetterla di nuovo. Una minore capacità dei vasi sanguigni di dilatarsi è considerata un rischio aumentato di incorrere in un attacco di cuore.

ROUTINE PERICOLOSA. Nei partecipanti chiamati a rievocare un'esperienza connotata dalla rabbia, è stato misurato un calo nella capacità di dilatazione dei vasi sanguigni del braccio della durata di 40 minuti. Un episodio non pericoloso di per sé, ma che - reiterato nel tempo - potrebbe compromettere la salute cardiocircolatoria. «Ripetuti episodi di un'emozione negativa possono influenzare la fisiologia cardiovascolare nel tempo, posticipando la guarigione (dei vasi sanguigni) fino a recare un danno irreversibile, con rischio cardiovascolare aumentato», si legge nello studio.

L'EMOZIONE PIÙ INTENSA. Lo stesso calo di funzionalità non si è verificato in chi ha raccontato episodi di tristezza o di ansia, né nel gruppo di controllo, nonostante siano state usate tecniche di misurazione identiche. Altri studi in passato avevano collegato la rabbia a un rischio più elevato di infarti o ictus. Per esempio notando che, nell'ora precedente un attacco di cuore, è due volte più probabile aver fatto esperienza di un episodio di rabbia che nella stessa ora il giorno precedente. Il nuovo studio potrebbe indicare una ragione sottostante questa relazione.

https://www.ahajournals.org/doi/10.1161/JAHA.123.032698

da focus.it

  Discussione Precedente Discussione n. 24377 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[AmadeuX BiblioForum] © 2001-2024 AmadeuX MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina