[AmadeuX BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
14/07/2024 - 07:29:36
    [AmadeuX BiblioForum]                                     Ip: 44.192.44.30 - Sid: 351097035 - Visite oggi: 13656 - Visite totali: 67.636.682

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Generazione Z: queste sono le caratteristiche
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 24114 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Capannoli


24549 Messaggi

Inserito il - 30/08/2023 : 09:44:43  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Generazione Z: queste sono le caratteristiche che dovresti conoscere

La Generazione Z deve le sue caratteristiche al fatto di essere cresciuta in un mondo digitale e globalizzato, che ha dato loro una coscienza sociale e un'attenzione alla tecnologia. Scoprite di più su di loro in questo testo.

Conosci la generazione Z? Si riferisce alla coorte demografica che segue la generazione millenaria o generazione Y. Sono stati caratterizzati perché fin dalla tenera età hanno avuto contatti con un mondo digitale e globalizzato, con accesso a Internet, dispositivi mobili e social network.

Sapevi che attualmente è la generazione più giovane e che i suoi membri rappresentano il futuro della nostra società? Ecco com’è. Ed è per questo che è importante capire cosa muove questa generazione e cosa c’è oltre le critiche che le sono state rivolte. Vi offriamo maggiori informazioni a riguardo in questa lettura.

Caratteristiche della generazione Z

Sebbene non esista una definizione precisa e universale che ne stabilisca i limiti temporali, in generale si considerano appartenenti a questa generazione gli individui nati dal 1997 al 2012 o 2015. Questo fa sì che presentino caratteristiche distintive che influenzano la loro identità. Li descriviamo di seguito.

Collegamento con la tecnologia

Come vi abbiamo già sottolineato, una delle principali caratteristiche della generazione Z è il suo profondo legame con la tecnologia. Usano facilmente strumenti digitali per la comunicazione, l’intrattenimento, la ricerca di informazioni o qualsiasi altra attività.

In un articolo pubblicato dalla rivista digitale e-mentor, si indica che le nuove tecnologie rappresentano il loro ambiente naturale, segnato da progressi vertiginosi e una maggiore globalizzazione.

Di conseguenza, sono considerati “nativi digitali”, poiché questa generazione ha subito un cambiamento tecnologico significativo rispetto alle generazioni precedenti.

Impegnati per la diversità

Cosa intendiamo con questo? Perché sono cresciuti in una società sempre più inclusiva e multiculturale. Pertanto, apprezzano la diversità in termini di razza, etnia, orientamento sessuale e genere. Nella maggior parte dei casi sono cresciuti in un ambiente che favorisce l’accettazione e la parità di diritti per tutti.

Generazione Z e attivismo

La generazione Z ha mostrato un forte interesse per l’attivismo sociale e politico. Sono stati promotori di movimenti e proteste su questioni come il cambiamento climatico, l’uguaglianza di genere, la giustizia razziale e altre questioni sociali rilevanti.

Anche così, questa generazione non è esente dalle critiche della società. Il seguente video discute alcuni dei pregiudizi che si nutrono su questa generazione, nota come ” generazione di vetro”.

Promotori della salute mentale

La generazione Z ha vissuto sfide psicologiche. Pertanto, la salute mentale e il benessere sono questioni importanti per le persone che ne fanno parte. In effetti, sono sorti colloqui e sforzi per affrontare ulteriormente questi problemi.

Perché? Hanno avuto accesso a informazioni su disturbi mentali, tecniche di gestione dello stress e strategie di cura di sé attraverso risorse online, social media e programmi educativi. Questa maggiore consapevolezza ha permesso loro di identificare e comprendere meglio i problemi di salute mentale, nonché l’importanza di prendersene cura e mantenerli.

Inoltre, hanno promosso un cambiamento significativo nel modo in cui viene affrontato il problema. Le sue posizioni aperte e sincere sulle proprie esperienze sono servite a favorire conversazioni più aperte al riguardo.

Cancellando lo stigma dei problemi di salute mentale e incoraggiando gli altri a cercare supporto, hanno creato un ambiente più sicuro e comprensivo per discutere e affrontare tali problemi. Hanno adottato un atteggiamento proattivo nei confronti della cura di sé e del benessere emotivo. Riconoscono che affrontare i problemi psicologici è essenziale per il benessere generale e la qualità della vita.

Come hai sfruttato i progressi tecnologici per dare visibilità alla salute mentale?

Le app mobili, le piattaforme online e i social media offrono un’ampia gamma di strumenti e servizi relativi alla salute mentale, come tecniche di meditazione e monitoraggio dell’umore, comunità online e meccanismi di supporto. La generazione Z sfrutta queste risorse per ottenere supporto, condividere esperienze e cercare un aiuto professionale.

A differenza delle generazioni precedenti, questa si è concentrata sulla prevenzione e sul benessere a lungo termine, piuttosto che aspettare che i problemi di salute mentale diventino ingestibili. Senza dubbio, la tecnologia ha giocato un ruolo cruciale in questo approccio generazionale.

Differenza tra millennial e generazione Z

Mentre le definizioni e le date esatte che segnano la transizione tra le generazioni possono variare, ci sono differenze generali tra millennial e Gen Z. Eccone alcune:

La fascia di nascita dei millennial è generalmente compresa tra i primi anni ’80 e la metà degli anni ’90, mentre la generazione Z si riferisce ai nati tra la metà degli anni ’90 e la metà degli anni ’90.
I millennial possono ricordare un mondo prima dei social media e hanno vissuto la transizione verso una società sempre più online. D’altra parte, la generazione Z è cresciuta in un mondo in cui l’interazione sociale online è la norma e i social network svolgono un ruolo centrale nella loro vita quotidiana.
I millennial hanno dovuto affrontare un mercato del lavoro impegnativo, con alti tassi di disoccupazione e difficoltà a entrare nel mondo del lavoro dopo la recessione economica del 2008. Anche la generazione Z deve affrontare sfide simili, ma è più concentrata sull’imprenditorialità e sulla creazione di attività proprie sin dalla tenera età.
È importante notare che queste differenze sono generali e possono variare tra individui all’interno di ogni generazione. Inoltre, i confini tra le generazioni sono sfocati e possono sovrapporsi, poiché le caratteristiche e le tendenze possono cambiare nel tempo.

Una generazione per il futuro

Contrariamente a quanto molti pensano, una revisione sistematica pubblicata sull‘European Journal of Training and Development ha rilevato che la generazione Z ha piani di sviluppo molto chiari, oltre ad avere aspettative professionali definite. Dobbiamo quindi confidare nelle capacità di chi la compone e nel futuro che ci aspetta con loro.

Non dobbiamo dimenticare che hanno dato contributi sostanziali, come dare alla salute mentale l’importanza che merita o lottare per la diversità. Crescendo in un mondo sempre più complesso ed esigente, hanno sperimentato in prima persona le sfide associate e hanno riconosciuto la necessità di affrontarle.

Infine, è necessario comprendere che ogni epoca genera individui diversi con determinate caratteristiche. Questo costituirà sempre nuovi modi di relazionarsi e concepire il mondo.

Bibliografia

Tutte le fonti citate sono state esaminate a fondo dal nostro team per garantirne la qualità, l'affidabilità, l'attualità e la validità. La bibliografia di questo articolo è stata considerata affidabile e di precisione accademica o scientifica.

Barhate, B., & Dirani, K.M. (2022). Career aspirations of generation Z: a systematic literature review. European Journal of Training and Development, 46 (1/2), 139-157. https://doi.org/10.1108/EJTD-07-2020-0124
Dolot, A. (2018). The characteristic of Generation Z . E-mentor, 44–50. https://www.researchgate.net/publication/328564137_The_characteristics_of_Generation_Z
Preguntas incómodas. (2023, marzo 23). Generación Z: ¿una generación de cristal y de idiotas? (video). Youtube. https://www.youtube.com/watch?v=qvICv53OXSE

da lista mentem gg

  Discussione Precedente Discussione n. 24114 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[AmadeuX BiblioForum] © 2001-2024 AmadeuX MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina