[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
03/10/2022 - 12:35:41
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 18.208.132.74 - Sid: 174417669 - Visite oggi: 12857 - Visite totali: 55.707.460

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Tremore da ansia: cause e come controllarlo
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 23530 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Capannoli


23685 Messaggi

Inserito il - 22/09/2022 : 10:18:26  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tremore da ansia: cause e come controllarlo

Avete tremori causati dall'ansia? Si presentano quando avete più bisogno di essere sicuri e precisi nei movimenti? Spieghiamo cosa fare in questi casi.

L’ansia è una reazione cognitiva, fisiologica, comportamentale ed emotiva legata all’anticipazione di una situazione percepita come minacciosa. Queste risposte sono associate alla paura e si manifestano come uno stato mentale orientato al futuro. Tra i vari sintomi, è possibile accusare tremore da ansia.

L’ansia è normale, ma quando viene innescata a causa di una sopravvalutazione della minaccia futura o di una valutazione errata del pericolo, diventa patologica.

I suoi sintomi principali sono agitazione, tensione, stanchezza, vertigini, sudorazione, tremori, preoccupazione, ipervigilanza, aumento della frequenza cardiaca e mancanza di respiro, tra gli altri.

In questo articolo ci concentreremo sull’analisi del tremore da ansia. Cosa lo causa e come possiamo tenerlo sotto controllo?

Tremore da ansia: possibili cause

Il tremore da ansia è un movimento ritmico a scatti che interessa una o più parti del corpo. È involontario, ovvero la persona non ha alcun controllo su di esso. Non è pericoloso, ma fastidioso e talvolta può scatenare altri sintomi associati all’ansia a causa della preoccupazione.

La causa di questi tremori risiede nella risposta di lotta o fuga che il cervello attiva quando la nostra vita è in pericolo. Questa risposta allo stress è una reazione evolutiva che tutti noi abbiamo programmato nelle nostre reti neurali.

Attraverso di essa, possiamo rispondere e proteggerci da una minaccia. Il problema sorge quando questa reazione si innesca senza la presenza di un reale pericolo.

In questo caso, la risposta di lotta o fuga provoca il rilascio di diversi ormoni, tra cui adrenalina e cortisolo, che finiscono per generare diverse sensazioni fisiche come aumento della frequenza cardiaca, nausea, disturbi gastrici, fiato corto, pupille dilatate. Queste sostanze provocano anche tremori e brividi.

Un altro fattore che può influenzare la comparsa dei tremori è la tensione muscolare accumulata a causa dell’imminente percezione del pericolo. Il corpo ha bisogno di scaricare la tensione e i tremori sono la via di fuga perfetta. Le parti del corpo che tremano di più, di fatto, sono quelle in cui la tensione muscolare è maggiore.

Come controllare il tremore da ansia?

Il tremore diminuisce se si riesce a controllare l’ansia. Se la seconda diminuisce, diminuirà anche il tremore. Ecco cinque strategie che calmare l’ansia.

1. Camminare in mezzo alla natura

Fare una passeggiata in mezzo alla natura aiuta a ridurre l’ansia. Secondo uno studio, passeggiata nella natura ha enormi benefici: riduce l’ansia, la ruminazione e le emozioni a carica negativa. Presenta anche diversi benefici cognitivi in quanto aumenta la memoria di lavoro.

Se ne avete l’opportunità, concentratevi su tutto quello che vi circonda. Se invece non avete accesso alla natura, potete acquistare delle piante. La scienza ha scoperto che le piante d’appartamento hanno un effetto psicologico positivo sui livelli di stress.

2. Praticare la consapevolezza

La ricerca scientifica ha scoperto che la consapevolezza aiuta a calmare l’ansia e la reazione allo stress.

La piena consapevolezza, o mindfulness, può avere effetti psicologici positivi, come un aumento del benessere soggettivo, una riduzione dei sintomi psicologici e della reattività emotiva e una migliore regolazione del comportamento.

Attraverso la consapevolezza, si rivolge l’attenzione al qui e ora con apertura, ricettività e curiosità.

3. Ritagliarli del tempo libero

Le attività ricreative calmano lo stress e l’ansia consentendo di rivolgere l’attenzione a stimoli rilassanti e piacevoli. Trovate un’attività che liberi la mente da tutte le preoccupazioni e lo stress.

Se potete farlo con un amico, ancora meglio perché quando si interagisce con le persone care si rilascia ossitocina, ormone associato all’amore e alla felicità.

4. Respirazione diaframmatica

La respirazione diaframmatica abbassa i livelli di stress e ansia. Uno studio indica che la respirazione diaframmatica migliora l’attenzione, lo stato d’animo e i livelli di stress. Per riuscirci, ricordate quanto segue:

Assumere una posizione comoda, chiudere gli occhi e concentrarsi sul respiro. Prestare attenzione al suo ritmo e alla sua profondità. È profondo o poco profondo? È veloce o lento? Quindi mettere una mano sull’addome e assicurarsi che quando si espira si sente lo stomaco gonfiarsi e sgonfiarsi a ogni inspirazione. Appoggiare l’altra mano sul petto e cercare di non muoverlo.

Inspirare lentamente attraverso il naso, in modo che la mano sull’addome senta la pressione salire. La mano sul petto dovrebbe rimanere ferma. Trattenere il respiro per un momento ed espirare lentamente attraverso la bocca in modo da sentire la mano sull’addome scendere.

5. Fare yoga per ridurre il tremore da ansia

Lo yoga unisce movimento fisico, meditazione, esercizi leggeri e respirazione controllata, che possono offrire un eccellente sollievo dallo stress (Francis & Beemer, 2019).

Uno studio indica dati positivi per le donne che praticano Hatha yoga 3 volte a settimana per 4 settimane. Dopo 12 sessioni, hanno sperimentato riduzioni significative di stress, depressione e ansia.

Altre ricerche su uomini adulti indicano che lo yoga abbassa i livelli di cortisolo e ha un effetto positivo sull’attività del nervo parasimpatico, che promuove il rilassamento.

Conclusioni

Il tremore da ansia è un sintomo che, come altri, possiamo ridurre. Si rivela necessario cercare aiuto quando l’ansia cessa di essere normale e inizia a influenzare in modo significativo la vita quotidiana. Non lasciate che l’ansia controlli la vostra vita.

Bibliografia

Chand, S. P., & Marwaha, R. (2022). Anxiety. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK470361/
Cleveland Clinic. (2019, 9 de diciembre). What happens to your body during the fight or flight response? https://health.clevelandclinic.org/what-happens-to-your-body-during-the-fight-or-flight-response/
Bratman, G. N., Daily, G. C., Levy, B. J., & Gross, J. J. (2015). The benefits of nature experience: Improved affect and cognition. Landscape and Urban Planning, 138, 41-50.
Deng, L., & Deng, Q. (2018). The basic roles of indoor plants in human health and comfort. Environmental Science and Pollution Research, 25(36), 36087-36101.
Eda, N., Ito, H., & Akama, T. (2020). Beneficial effects of yoga stretching on salivary stress hormones and parasympathetic nerve activity. Journal of Sports Science & Medicine, 19(4), 695.
Francis, A. L., & Beemer, R. C. (2019). How does yoga reduce stress? Embodied cognition and emotion highlight the influence of the musculoskeletal system. Complementary therapies in medicine, 43, 170-175.
Keng, S. L., Smoski, M. J., & Robins, C. J. (2011). Effects of mindfulness on psychological health: A review of empirical studies. Clinical psychology review, 31(6), 1041-1056.
Hoge, E. A., Bui, E., Marques, L., Metcalf, C. A., Morris, L. K., Robinaugh, D. J., … & Simon, N. M. (2013). Randomized controlled trial of mindfulness meditation for generalized anxiety disorder: effects on anxiety and stress reactivity. The Journal of clinical psychiatry, 74(8), 16662.
Ma, X., Yue, Z. Q., Gong, Z. Q., Zhang, H., Duan, N. Y., Shi, Y. T., … & Li, Y. F. (2017). The effect of diaphragmatic breathing on attention, negative affect and stress in healthy adults. Frontiers in psychology, 874.
Shohani, M., Badfar, G., Nasirkandy, M. P., Kaikhavani, S., Rahmati, S., Modmeli, Y., … & Azami, M. (2018). The effect of yoga on stress, anxiety, and depression in women. International journal of preventive medicine, 9.
Watson, K. (2021, 31 de agosto). Anxiety Shaking: What Causes It? https://www.healthline.com/health/anxiety-shaking

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7675619/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5843960/

https://bit.ly/3RghQwU

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3679190/

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3772979/

https://www.sciencedirect.com/science/article/abs/pii/S0169204615000286

da lista mentem gg

  Discussione Precedente Discussione n. 23530 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2022 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina