[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
28/11/2021 - 05:52:23
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 34.207.247.69 - Sid: 228057420 - Visite oggi: 10659 - Visite totali: 51.489.429

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?

 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Ipengiofobia: paura delle responsabilita'
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 22974 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Capannoli


23113 Messaggi

Inserito il - 20/11/2021 : 10:13:31  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ipengiofobia: paura delle responsabilità

L'eccessiva paura di assumersi le proprie responsabilità può diventare paralizzante e influenzare diverse dimensioni della nostra vita. Può trasformarsi in un disagio che finisce per dominare l'umore.

Potreste non aver mai sentito parlare di ipengiofobia, ma di certo sarete familiari con il suo significato. L’ipengiofobia è una paura irrazionale ed esagerata di doversi assumere responsabilità.

Allo stesso modo, di immaginarsi in una situazione in cui bisogna prendere decisioni. Per esempio, la paura delle responsabilità si estende a situazioni in cui qualcosa o qualcuno viene affidato alle nostre cure, o in cui dobbiamo rispondere di specifici compiti quotidiani.

In generale, potremmo dire che l’ipengiofobia è una paura che impedisce di assumersi la responsabilità di qualsiasi attività, decisione o compito. Può trattarsi anche dell’altra faccia di un problema comune nel nostro tempo: l’incapacità di delegare le responsabilità.

Alcune persone sentono di dover sempre farsi carico di tutto e per loro risulta impossibile rinunciare al controllo. In questo modo, sebbene imparare a delegare le responsabilità possa essere positivo per la salute mentale, non assumersi alcuna responsabilità può essere fonte di grande e continuo disagio.

In questo articolo, identificheremo le principali caratteristiche dell’ipengiofobia, i modi in cui può manifestarsi e le alternative per l’intervento professionale della psicologia.

Caratteristiche dell’ipengiofobia

Forse la caratteristica più importante di questa fobia è la tendenza a fuggire da situazioni che richiedono responsabilità, ma che non rappresentano una minaccia. Tale condotta è spesso accompagnata da disturbi fisici, come nausea, vomito, sudorazione eccessiva, tra gli altri.

Come per quasi tutte le fobie, questa risposta eccessiva è involontaria e praticamente incontrollabile. Ciò, a sua volta, genera sintomi di ansia, attacchi di panico e influisce negativamente sull’autostima.

Oltre a ciò, questa paura della responsabilità può essere all’origine di problemi di adattamento lavorativo, accademico, economico e, in generale, sociale.

Questo tenendo conto che il comportamento di evitamento finisce per innescare un circolo vizioso, ovvero evitare le responsabilità genera un momentaneo e breve sollievo, che viene poi sostituito da una paura ancora maggiore della propria incapacità percepita.

È come se la risposta dell’evitamento aumenti la sensazione di minaccia una prossima volta. Scappare dalle responsabilità, alla fine, non fa che peggiorare il quadro.

D’altra parte, coloro che soffrono di ipengiofobia spesso sperimentano sentimenti di autoindulgenzai e tendono a gravare sugli altri; come se non bastasse, sono molto duri se il risultato ottenuto disattende le loro aspettative.

Cause della ipengiofobia

Le cause di questa fobia non sono chiare. Può essere associata a un evento traumatico in cui non è stato raggiunto un obiettivo proposto oppure essere stati sottoposti a richieste eccessive.

A ogni modo, può essere paralizzante, poiché la maggior parte di noi affronta situazioni che richiedono responsabilità nella vita quotidiana.

Tipi di paure che possono comparire insieme all’ipengiofobia

A seconda delle situazioni in cui appare la paura delle responsabilità, possiamo riscontrare alcune paure specifiche associate.:

Paura di sbagliare

La paura di sbagliare è una delle principali paure derivate da questa fobia. Fa cadere la persona nell’inazione, bloccando allo stesso tempo il processo decisionale.

Paura di non soddisfare le aspettative

È ricorrente la paura di non essere all’altezza delle circostanze o che il proprio comportamento non soddisfi i criteri previsti. Molte volte queste aspettative sono autocostruite e non si basano su criteri esterni o valutazioni negative esterne.

Evitamento di giudizi negativi

Sulla stessa linea, potrebbe esserci la tendenza a evitare giudizi negativi. Chi teme il giudizio altrui tende anche a evitare le responsabilità o abbandona l’esecuzione di un compito prima di portarlo a termine per evitare una valutazione negativa immaginaria.

Paura di perdere il controllo

L’ipengiofobia potrebbe essere correlata alla percezione di non essere in grado di mantenere il controllo di una situazione. In questo modo, la persona sugge alle responsabilità per paura di crollare in pubblico.

Paura di passare inosservati

In alcuni casi compare anche la paura di perdere l’affetto altrui e di essere impopolari. Un’altra paura correlata riguarda il mancato apprezzamento del lavoro e degli sforzi compiuti.

Trattamento

È importante notare che sebbene le fobie rispondano bene ai trattamenti psicologici, non ci sono soluzioni rapide.

L’accompagnamento professionale può includere tecniche come la piena consapevolezza, l’esposizione graduale o la ristrutturazione cognitiva.

Questi approcci sono utili allo scopo di aumentare la consapevolezza delle risposte corporee, superare gradualmente situazioni stressanti e trasformare i pensieri irrazionali alla base della ipengiofobia.

Bibliografia

Eski, Y. (2018) A fear of coercion and accountability? Security officers and the non-use of force, Policing and Society, 28:8, 985-998, DOI: 10.1080/10439463.2017.1340292
Manrique Tisnés, H., & Gil Congote, L. (2013). Azar, libertad y responsabilidad: aportes para una práctica psicológica. Pensamiento Psicológico, 11(2). Recuperado a partir de https://revistas.javerianacali.edu.co/index.php/pensamientopsicologico/article/view/589

da lista mente gg

  Discussione Precedente Discussione n. 22974 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2021 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina