[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
25/07/2021 - 05:28:38
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 3.95.131.146 - Sid: 487712316 - Visite oggi: 19292 - Visite totali: 49.218.081

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?



 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Onde elettromagnetiche che curano
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 22833 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Capannoli


22963 Messaggi

Inserito il - 22/07/2021 : 10:29:19  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Onde elettromagnetiche che curano

Medicina Integrata

>> https://bit.ly/2U9EjDF

Diagnosticare e trattare il cancro con tecnologie basate su onde elettromagnetiche

Redazione - Scienza e Conoscenza - 21/07/2021

Le proprietà elettriche delle cellule e dei tessuti organici

Il corpo è una complessa macchina elettrica e le cellule e i tessuti che compongono l’organismo umano, possiedono proprietà elettriche tali da essere considerati come componenti elettrici ed elettronici con caratteristiche di conduttori, semiconduttori, resistori, condensatori, induttori e portatori di carica.

La comunicazione energetica tra organi e tessuti non si svolge esclusivamente attraverso il sistema nervoso infatti, tra le proprietà elettriche che le cellule manifestano, vi è la capacità di condurre energia elettrica, di generarla e creare campi elettromagnetici.

Negli organismi biologici i portatori di carica negativa sono gli elettroni o gli ioni che hanno acquisito un elettrone, mentre gli ioni che hanno perso un elettrone sono caricati positivamente; ad esempio, ioni di sodio (Na+), potassio (K+), calcio (Ca2+) e magnesio (Mg2+) hanno una carica positiva, mentre quelli di cloro (Cl-) hanno una carica negativa.

La cellula, elemento base degli organismi viventi, è caratterizzata da una membrana che la separa dall’ambiente circostante (matrice extra-cellulare) facendone un’entità in grado di interagire con l’ambiente esterno.

Le membrane cellulari sono composte da un doppio strato di molecole lipidiche che elettricamente si comportano come un isolante (die-lettrico). Questa proprietà ha la funzione di limitare il movimento di ioni ed elettroni, che possono comunque attraversare la membrana per mezzo di canali ionici specializzati.

La membrana cellulare è permeabile agli ioni in modo selettivo (in particolare a quelli di sodio e potassio), pertanto si vengono a creare concentrazioni diverse di questi e di altri ioni minerali su entrambi i lati della membrana che portano a uno squilibrio delle cariche elettriche tra l’interno e l’esterno della cellula.

Tali differenti concentrazioni ioniche provocano una differenza di potenziale elettrico, (misurabile tra il liquido che si trova all’interno di una cellula e lo spazio extracellulare) che si chiama Potenziale di Membrana.

Tutte le cellule viventi sane hanno un potenziale di membrana compreso tra -100mV per le cellule nervose e -60 mV per tutte le altre; in pratica si comportano come una pila che ha il polo negativo sulla superficie interna della membrana e quello positivo sulla superficie esterna. Questi valori si abbassano a causa di malattie, traumi o invecchiamento.

Il potenziale di membrana crea una forza elettrochimica che regola e controlla lo scambio di sostanze nutritive, proteine, enzimi, ecc. (permeabilità).
Le cellule sane mantengono, all’interno, una elevata concentrazione di ioni di potassio e una bassa concentrazione di ioni di sodio, ma quando le cellule sono malate, flussi di sodio e acqua si spostano all’interno, mentre potassio, magnesio, calcio e zinco si riducono all’interno della cellula facendo scendere il potenziale di membrana sino a valori che possono raggiungere i -20mV (a questo valore si è ormai giunti alla apoptosi, ovvero alla morte della cellula stessa).

L’abbassamento graduale di energia delle cellule viene avvertito dall’organismo come debolezza, facile stancabilità, dolori, malattie, infiammazioni o invecchiamento precoce...

CONTINUA LA LETTURA SU SCIENZA E CONOSCENZA N.77 E APPROFONDISCI:

Caratteristiche energetiche delle cellule cancerose
Proliferazione delle cellule cancerose
Le applicazioni terapeutiche

Scienza e Conoscenza n. 77 - Luglio-Settembre 2021 - Rivista >> https://bit.ly/2U9EjDF
Nuove scienze, Medicina Integrata
https://www.macrolibrarsi.it/libri/__scienza-e-conoscenza-n-77-luglio-settembre-2021-rivista-cartacea-libro.php?pn=1567

  Discussione Precedente Discussione n. 22833 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2021 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina