[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
25/07/2021 - 04:08:57
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 3.95.131.146 - Sid: 487711238 - Visite oggi: 18215 - Visite totali: 49.217.015

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?



 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Tipi di ormoni e stati d'animo associati
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 22811 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Capannoli


22963 Messaggi

Inserito il - 07/07/2021 : 09:51:53  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Tipi di ormoni e stati d'animo associati

Molte persone accusano malessere, spossatezza e apatia senza sapere perché. La risposta è semplice: gli ormoni.

I diversi tipi di ormoni nel nostro corpo svolgono funzioni vitali per regolare determinati processi biologici. Che ci piaccia o no, condizionano anche il nostro comportamento e il nostro umore. Qualsiasi squilibrio ormonale può causare depressione oppure avvertire la realtà in un modo molto diverso.

A tutti piace pensare di avere il pieno controllo sulla nostra personalità, sui nostri pensieri e, naturalmente, su ogni comportamento che mettiamo in atto. Tuttavia, siamo del tutto sottomessi a quell’universo minuscolo, potente e talvolta caotico gestito dai nostri ormoni. Questi messaggeri proteici responsabili della regolazione di innumerevoli processi metabolici permeano anche il cervello, regolando la condotta e persino i pensieri.

Gli ormoni sono i messaggeri chimici del corpo. Viaggiano attraverso il flusso sanguigno ai tessuti e agli organi per contribuire al nostro sviluppo, regolare il nostro equilibrio interno e il nostro benessere. Tuttavia, qualsiasi piccola alterazione può avere un impatto sulla nostra salute e sul nostro comportamento.

Guardando le cose in questo modo, può sembrare un po’ inquietante, perché ci destabilizza non avere il controllo totale sui nostri stati d’animo. Tuttavia, bisogna tenere presente che molti di questi squilibri ormonali possono essere regolati con uno stile di vita sano. Mangiare correttamente, fare sport, gestire adeguatamente lo stress e sottoporsi a visite periodiche dal medico curante possono essere di grande aiuto.

Non possiamo dimenticare, per esempio, che molte persone accusano malessere, spossatezza e apatia senza sapere di soffrire di una malattie della tiroide. La maggior parte di questi squilibri ormonali possono essere trattati con i farmaci e migliorando le abitudini di vita.

Tipi di ormoni e stati d’animo associati

Carla ha 35 anni e ha appena avuto il suo primo figlio. Ha una carriera di successo, una buona posizione nella sua azienda e tutto nella sua vita stava andando alla perfezione fino a quando non ha dato alla luce il suo bambino. A quel punto è successo qualcosa di imprevisto: non riusciva ad alzarsi dal letto, non aveva la forza di tenere in braccio suo figlio, non aveva voglia di tornare alla realtà e affrontare la sua vita.

Carla soffre di depressione post-partum, oltre che di ipotiroidismo. Non ha scelto di sentirsi così, non è una cattiva madre né si è arresa. Questo esempio ci fa capire in che modo lo squilibrio di alcuni tipi di ormoni possa influire sul nostro comportamento, sul nostro stato emotivo e sui nostri pensieri in maniera devastante. Vediamo ora quali sono i principali ormoni che orchestrano il nostro comportamento e il nostro umore.

1. Cortisolo

Il cortisolo è l’ormone che regola gli stati di stress e di ansia. Tuttavia, la sua semplice presenza nel nostro corpo non significa che quasi inevitabilmente perderemo il controllo o sperimenteremo uno stato di allarme. Ciò che conta è il livello che viene rilasciato nel nostro corpo, nell’equilibrio.

È un ormone glucocorticoide che viene sintetizzato dal colesterolo direttamente nelle ghiandole situate sopra i nostri reni. Grazie ad esso, otteniamo energia sufficiente per alzarci la mattina, per iniziare le nostre attività quotidiane, e ci aiuta anche a reagire a situazioni che il nostro cervello interpreta come pericolose.

Il problema con questo tipo di ormone sorge quando viene secreto eccessivamente. In questi casi, la nostra mente comincia a pensare che siamo sopraffatti dai problemi, la vita ci appare troppo impegnativa e tutto sembra sfuggirci di mano.

La scienza ha ampiamente dimostrato che le donne che sperimentano un aumento del cortisolo nel sangue durante le 25 settimane di gestazione hanno un rischio maggiore di soffrire di depressione post-partum.

2. Ossitocina

L’ossitocina è un “ormone multiuso”. Questo oligopeptide, composto da nove aminoacidi, favorisce la maggior parte dei nostri comportamenti prosociali, come le relazioni, la sessualità, l’amicizia, il bisogno di cure, l’essere genitori, l’allattamento. Una diminuzione dei nostri livelli di ossitocina può causare la comparsa di depressione, tristezza, impotenza e sfociare in un tipo di processo altrettanto grave: la mancanza di empatia.

Come rivelato in un documento pubblicato durante una delle conferenze annuali della British Endocrinological Society, le persone con un basso livello di ossitocina mostrano poca empatia nei confronti degli altri.

3. Melatonina tra i diversi tipi di ormoni

La melatonina ha sempre suscitato grande interesse da parte della scienza. Sappiamo che regola i nostri cicli del sonno e ci fa stare vigili; tuttavia, negli ultimi anni è stato dimostrato che questo ormone rallenta anche l’invecchiamento precoce e funge da protettore neurologico.

La melatonina o N-acetil-5-metossitriptamina è un ormone sintetizzato dal triptofano e prodotto nella ghiandola pineale. Un livello adeguato di questo composto favorisce il riposo e sincronizza anche i ritmi dei nostri neurotrasmettitori cerebrali.

Un deficit di melatonina non solo provoca la comparsa dell’insonnia. Possiamo sperimentare un indebolimento dei nostri processi cognitivi (minore attenzione, perdita di memoria …) e un rischio ancora maggiore di soffrire di malattie neurodegenerative.

4. Ormoni tiroidei

Gli ormoni tiroidei sono macromolecole il cui preciso equilibrio, volenti o nolenti, favorisce il nostro benessere, il nostro umore e la nostra salute. Intervengono praticamente in tutti i processi metabolici e funzionali del nostro corpo regolando quell’universo endocrino dove T1, T2, T3, T4, TSH giocano un ruolo fondamentale.

Quindi, affinché la tiroide svolga i suoi compiti in armonia e con precisione, ha bisogno di materie prime, come lo iodio e la vitamina B12. Purtroppo, si tratta di due elementi che di solito non sono abbondanti nella nostra dieta. Qualsiasi irregolarità nella tiroide, sia che funzioni in modo carente o che funzioni in eccesso, causerà disturbi come l’ipotiroidismo o l’ipertiroidismo.

5. Adrenalina

Come si suol dire, l’ansia è un mostro che si nutre di adrenalina. Tuttavia, questo tipo di ormone è davvero così negativo? Niente affatto: siamo di fronte a una sostanza polivalente, come la dopamina o l’ossitocina.

L’impatto che l’adrenalina ha sul nostro comportamento è grandissimo e merita di essere preso in considerazione. Grazie a essa, attiviamo il nostro istinto di sopravvivenza, siamo motivati a migliorarci giorno dopo giorno, a goderci le nostre relazioni, ad essere produttivi al lavoro o nello sport.

Un eccesso di adrenalina nel nostro corpo provoca uno stato di ansia. Un deficit nei livelli di adrenalina porta a depressione, scarsa motivazione, disinteresse, apatia, indecisione.

6. Endorfine

Le endorfine sono senza dubbio i nostri ormoni preferiti. Esistono circa 20 tipi di endorfine nel corpo umano e sono distribuite in diverse aree: nella ghiandola pituitaria in particolare, in altre parti del cervello e nel sistema nervoso.

Questi composti chimici interagiscono con i recettori degli oppiacei per ridurre la percezione del dolore e agiscono più o meno allo stesso modo della morfina e della codeina. Allo stesso modo, un buon “torrente” di endorfine significa sperimentare favolosi stati di euforia e benessere, cosa che di solito accade quando, ad esempio, svolgiamo compiti che il nostro cervello considera “positivi”, come lo sport, goderci le nostre amicizie, mangiare, fare sesso.

Tipi di ormoni: conclusioni

Esistono molti altri tipi di ormoni che regolano il nostro umore, come il progesterone, il testosterone o le catecolamine. Tuttavia, quelli che abbiamo elencato in questo articolo di solito i più comuni, quelli che generano i cambiamenti maggiori nel nostro corpo e quelli di cui dovremmo senza dubbio prenderci cura con le nostre abitudini di vita.

Allo stesso modo, è importante sottolineare che in caso di malessere, cambiamenti di umore o piccole irregolarità sia nel nostro corpo che nel nostro comportamento (stanchezza, apatia, improvvisa perdita di energia …) non bisogna esitare ad andare al medico. I problemi ormonali possono essere trattati, per così riprendere il controllo della nostra vita.

https://www.endocrinology.org/


  Discussione Precedente Discussione n. 22811 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2021 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina