[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
08/03/2021 - 19:24:21
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 3.237.234.213 - Sid: 663187400 - Visite oggi: 15812 - Visite totali: 42.302.643

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?



 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 I musicisti hanno il cervello piu' connesso
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 22594 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Ponsacco


22763 Messaggi

Inserito il - 04/02/2021 : 10:07:45  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
I musicisti hanno il cervello piu' connesso

Il cervello dei musicisti ha connessioni strutturali e funzionali più forti rispetto a quelli dei non musicisti, indipendentemente dalla capacità innata di intonazione.

I musicisti professionisti sono un modello popolare per studiare la plasticità dipendente dall'esperienza nelle reti cerebrali umane su larga scala. Una minoranza di musicisti possiede un tono assoluto, la capacità di nominare un tono senza riferimento. Lo studio dei musicisti di pitch assoluto fornisce informazioni su come un talento molto specifico si riflette nelle reti cerebrali. Precedenti studi sugli effetti della musicalità e dell'altezza assoluta su reti cerebrali su larga scala hanno prodotto risultati altamente eterogenei per quanto riguarda la localizzazione e la direzione degli effetti. Questa eterogeneità è stata probabilmente influenzata da piccoli campioni e da approcci metodologici molto diversi.

Secondo una nuova ricerca di JNeurosci, (1) anni di formazione musicale modellano il cervello in modi drammatici. Una minoranza di musicisti - con Mozart e Michael Jackson nei loro ranghi - possiede anche un tono assoluto, la capacità di identificare un tono senza un riferimento. Ma non è chiaro come questa capacità influenzi il cervello.

I ricercatori hanno condotto una valutazione multimodale completa degli effetti della musicalità e dell'altezza assoluta sulla connettività funzionale e strutturale intrinseca utilizzando una varietà di metodi multivariati comunemente impiegati e all'avanguardia nel campione più ampio fino ad oggi (n = 153 donne e uomini partecipanti umani; 52 musicisti di pitch assoluto, 51 musicisti di pitch non assoluto e 50 non musicisti).

Nel più grande campione fino ad oggi, Leipold et al. ha confrontato il cervello dei musicisti professionisti, alcuni con intonazione assoluta e altri senza, a non musicisti. Con grande sorpresa del team, non c'erano forti differenze tra i cervelli dei musicisti con e senza capacità di intonazione assoluta; invece il tono assoluto può modellare il cervello in modi più sottili.

Rispetto ai non musicisti, entrambi i tipi di musicisti avevano una connettività funzionale più forte - l'attività sincronizzata delle regioni del cervello - nelle regioni uditive di entrambi gli emisferi cerebrali. I musicisti avevano anche connessioni più forti della materia bianca tra le regioni uditive e i lobi coinvolti in vari tipi di elaborazione di alto livello.

I musicisti che hanno iniziato la loro formazione in giovane età avevano connessioni strutturali più forti rispetto ai musicisti con un inizio successivo. Questi risultati dimostrano come l'esperienza modella il cervello, specialmente all'inizio della vita, e come le abilità musicali avanzate siano rappresentate nel nostro cervello.

A proposito di Society for Neuroscience - JNeurosci (2)

JNeurosci, la prima rivista della Society for Neuroscience, è stata lanciata nel 1981 come mezzo per comunicare i risultati della ricerca neuroscientifica di altissima qualità al campo in crescita. Oggi, la rivista rimane impegnata nella pubblicazione di neuroscienze all'avanguardia che avranno un impatto scientifico immediato e duraturo, rispondendo al contempo alle mutevoli esigenze editoriali degli autori, rappresentando l'ampiezza del campo e la diversità nell'autore.

Informazioni su The Society for Neuroscience (3)

La Society for Neuroscience è la più grande organizzazione mondiale di scienziati e medici dedicati alla comprensione del cervello e del sistema nervoso. L'organizzazione senza scopo di lucro, fondata nel 1969, conta ora quasi 37.000 membri in più di 90 paesi e oltre 130 sezioni in tutto il mondo.

Riferimenti:

(1) Musical expertise shapes functional and structural brain networks independent of absolute pitch ability
https://www.jneurosci.org/content/early/2021/01/14/JNEUROSCI.1985-20.2020

(2) Society for Neuroscience - JNeurosci
https://www.sfn.org/publications/jneurosci

(3) Society for Neuroscience
https://www.sfn.org/

Autore traduzione riassuntiva e adattamento linguistico: Edoardo Capuano
Articolo originale: Musical expertise shapes functional and structural brain networks independent of absolute pitch ability
https://www.jneurosci.org/content/early/2021/01/14/JNEUROSCI.1985-20.2020


  Discussione Precedente Discussione n. 22594 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2021 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina