[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
26/01/2021 - 15:35:47
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 18.234.247.75 - Sid: 12500666 - Visite oggi: 244 - Visite totali: 41.754.281

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?



 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Quando pensiamo, cosa succede al corpo?
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 22532 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Ponsacco


22708 Messaggi

Inserito il - 05/12/2020 : 19:27:47  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Quando pensiamo, cosa succede al corpo?

Un pensiero può essere quella scintilla capace di accendere la motivazione e le emozioni positive. Qualunque cosa che crediamo vera ha potere sulla nostra realtà e può trasformarla.

Cosa succede al corpo quando pensiamo? A volte trascuriamo gli effetti sull’organismo di tutto quello che popola la nostra mente. Può mettere in moto le emozioni, il benessere, la calma, ma anche lo stress è una dimensione manovrata da questa matassa mentale che sono i nostri pensieri.

Lo scrittore e filosofo Henry David Thoreau diceva che le persone creano il proprio destino sulla base dei propri pensieri. E in effetti è vero. È quantomeno sorprendente notare come quella macchina sempre attiva che è il cervello influisce sul nostro futuro e su ogni scelta che facciamo. Ma non solo. È determinante anche per il nostro equilibrio fisico.

E questo perché il corpo non si dissocia da quello che succede alla mente; quando formuliamo un pensiero, proviamo delle emozioni e questo è un aspetto di cui dovremmo tenere conto per quantificare la nostra felicità.

Ecco cosa succede al corpo quando pensiamo

L’influenza della mente sul corpo affascina gli scienziati da decenni. Cosa succede al corpo quando pensiamo? Di quanta energia abbiamo bisogno per pensare? Pensiamo meglio quando siamo a riposo o in movimento, per esempio quando facciamo sport? Questi e altri sono aspetti su cui si è interrogati e sui quali vale la pena di riflettere.

Cos’è un pensiero e perché può influire sul corpo?

Alcuni definiscono il pensiero come una scossa elettrica, una scintilla mentale in grado di modificare il cervello per gestire una risposta. Edward Chace Tolman, psicologo esperto in cognizione umana, affermava che un pensiero genera un cambiamento anche se non si vede.

In altre parole, tutto ciò che la mente formula in cinque o dieci secondi avrà, in qualche modo, un effetto su di noi. Che si tratti dell’aumento dei livelli di preoccupazione, dell’elaborazione di un piano, dell’evocazione di un ricordo e di un’emozione, etc. In sostanza: qualunque tipo di flusso mentale ci modella e ci condiziona.

Per capire cos’è esattamente un pensiero, dovremmo immaginare una sequenza di diverse parti e una struttura che costituiscono un tutt’uno e hanno il potere di cambiare i processi fisiologici.

In che modo? Regolando le emozioni, rilasciando ormoni che modificano il comportamento e che a volte addirittura influiscono sulla nostra salute.

E quando pensiamo troppo?

Ogni volta che mettiamo in modo la “fabbrica del pensiero” consumiamo molte energie, perché pensare troppo ha un notevole impatto sul corpo.

Dobbiamo reagire in fretta, il mondo esterno è pretenzioso, gli stimoli sono infiniti e veniamo spinti ad agire all’istante. A breve termine questo modo di reagire provoca non solo scelte sbagliate, ma anche stati di ansia e stress, elevati livelli di cortisolo nel sangue, con conseguente fatica fisica e mentale, maggiore rischio di infarto, ecc.

Il corpo risente di questa tendenza a pensare spinti dalla fretta, soprattutto se trasformiamo questo approccio mentale in un’abitudine di vita. Abbiamo bisogno di un approccio cognitivo più calmo e riflessivo. Ma come riuscirci? Ecco che vengono in nostro aiuto alcuni consigli di Daniel Kahneman.

Sebbene avere il controllo totale su tutto quanto viene creato dalla mente non sia sempre facile, dobbiamo farlo. Si ripercuote sulla nostra salute e sulla nostra felicità. Controlliamo, dunque, la nostra mente e popoliamola di pensieri sani, produttivi e riflessivi.

Bibliografia

Kahneman, Daniel (2013) Pensar rápido, pensar despacio. Madrid: Debolsillo

https://it.wikipedia.org/wiki/Daniel_Kahneman

https://it.wikipedia.org/wiki/Edward_Tolman


  Discussione Precedente Discussione n. 22532 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2021 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina