[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
18/07/2019 - 09:26:41
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 18.209.104.7 - Sid: 935207170 - Visite oggi: 10077 - Visite totali: 33.821.408

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?




 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 Off-Topic BiblioForum
 40 anni fa veniva assassinato Martin Luther King

Nota: Devi essere registrato per poter inserire un messaggio.
Per registrarti, clicca qui. La Registrazione è semplice e gratuita!

Larghezza finestra:
Nome Utente:
Password:
Modo:
Formato: GrassettoCorsivoSottolineatoBarrato Aggiungi Spoiler Allinea a  SinistraCentraAllinea a Destra Riga Orizzontale Inserisci linkInserisci EmailInserisci FlashInserisci Immagine Inserisci CodiceInserisci CitazioneInserisci Lista Inserisci Faccine
   
Icona Messaggio:              
             
Messaggio:

  * Il codice HTML è OFF
* Il Codice Forum è ON

Faccine
Felice [:)] Davvero Felice [:D] Caldo [8D] Imbarazzato [:I]
Goloso [:P] Diavoletto [):] Occhiolino [;)] Clown [:o)]
Occhio Nero [B)] Palla Otto [8] Infelice [:(] Compiaciuto [8)]
Scioccato [:0] Arrabbiato [:(!] Morto [xx(] Assonnato [|)]
Bacio [:X] Approvazione [^] Disapprovazione [V] Domanda [?]

   Allega file
  Clicca qui per inserire la tua firma nel messaggio.
    

V I S U A L I Z Z A    D I S C U S S I O N E
admin Inserito il - 04/04/2008 : 12:19:44
Il 4 aprile di 40 anni fa veniva assassinato Martin Luther King

Martin Luther King, l'uomo che aveva un sogno

(di Maurizio Torretti)


"Il nostro metodo sarà quello della persuasione, non della coercizione... Se
protesterete con coraggio, ma anche con dignità e con amore cristiano, nel
futuro gli storici dovranno dire: laggiù viveva un grande popolo, un popolo
nero, che iniettò nuovo significato e dignità nelle vene della civiltà"

Questa frase è stata estrapolata da uno dei tanti appassionati discorsi di
un pacifista convinto quale è stato Martin Luther King, un grande uomo del
Novecento, abile negoziatore dotato di capacità riflessiva e fede profonda,
con un innato senso di giustizia.

Considerato uno dei massimi uomini politici di tutti i tempi, simbolo della
lotta afroamericana per i diritti civili, principale sostenitore della
resistenza non violenta alla segregazione razziale, Martin Luther King è
stato il paladino dei reietti e degli emarginati, il leader di un enorme
movimento per la conquista dei diritti dei neri che innescò grandi
cambiamenti nella politica, nella cultura e nella società americana.

Nasce ad Atlanta il 15 gennaio 1929, suo padre è un predicatore della Chiesa
battista e anche lui lo diventerà.

Una serie di episodi legati al razzismo segnano l'infanzia di Martin e in
generale tutta la sua vita, portandolo alla convinzione dell'assurdità della
segregazione e dell'odio razziale.

Ottiene la laurea in teologia. Viene nominato Pastore della Chiesa battista
di Dexter Avenue, a Montgomery, Alabama. Nel 1955 dà vita alla sua
appassionata e indomabile crociata per la giustizia ispirata profondamente
agli ideali cristiani e alla disobbedienza civile non violenta propugnata da
Gandhi, diventando l'ispiratore e l'organizzatore delle iniziative per i
diritti civili e sociali dei neri americani.

Nel '57 fonda la Southern Christian Leadership Conference, un movimento per
i diritti di tutte le minoranze. Viene più volte arrestato ingiustamente con
le accuse più diverse. Si dichiara contrario alla guerra del Vietnam e si
astiene dal condannare le violenze nei ghetti delle grandi città ad opera
delle organizzazioni attiviste più estreme della sua gente, entrando così
direttamente in conflitto con la Casa Bianca.

La sua famiglia scampa a diversi attentati e lui stesso viene aggredito e
picchiato, minacciato di morte anche dal Ku-Klux-Klan.

Il culmine del movimento da lui fondato si ha il 28 agosto 1963 durante la
famosa marcia pacifica su Washington quando Martin Luther King pronuncia il
suo discorso più famoso alla presenza di oltre 250.000 neri e bianchi: "I
have a dream.". "Ho un sogno, che questa nazione si sollevi e viva
pienamente il vero significato del suo credo: riteniamo queste verità di per
se stesse evidenti: che tutti gli uomini sono stati creati uguali".

Nel 1964 ad Oslo, all'età di soli 35 anni, gli viene consegnato il premio
Nobel per la pace e il Papa Paolo VI lo riceve in Vaticano.

Il 4 aprile 1968 Martin Luther King viene assassinato a Menphis, Tennessee.

La ricchezza della sua eredità politica e spirituale è viva e di estrema
attualità ancora oggi.









CLICCA QUI per andare su Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti




[Amadeux BiblioForum] © 2001-2019 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina