[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
20/09/2020 - 04:11:27
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 3.237.71.23 - Sid: 691572864 - Visite oggi: 23318 - Visite totali: 39.532.466

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?



 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 Off-Topic BiblioForum
 A TUTTI I MIEI LETTORI
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 6348 Discussione Successiva  

Fausto Intilla
Membro liv.1



44 Messaggi

Inserito il - 25/11/2006 : 15:01:11  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Ricordo a tutti coloro che fossero
interessati a leggere i miei libri,
che è sufficiente inviare una semplice
e-mail al mio indirizzo di posta elettronica
(f.intilla@bluewin.ch),con indicato il titolo
del libro che si desidera leggere,e io
sarò lieto di inviarvi gratuitamente il
relativo file PDF in versione integrale.

La divulgazione dell'Informazione (sia essa scientifica o meno)
non dovrebbe avere alcun prezzo,e dovrebbe altresì essere effettuata attraverso tutti i canali informativi possibili ed immaginabili.
E visto che per ora (grazie ad Internet),entro certi limiti ciò è possibile,ho la ferma intenzione di contribuire attivamente in questa "audace impresa",degna di qualsiasi adepto appartenente alla "Setta dei Poeti Estinti".La mia speranza ovviamente,è che tale libertà non ci venga mai tolta da nessuno.

«Tu ne quaesieris, scire nefas, quem mihi, quem tibi
fi nem di dederint, Leuconoe, nec Babylonios
temptaris numeros. Ut melius, quidquid erit, pati,
seu plures hiemes, seu tribuit Iuppiter ultimam,
quae nunc oppositis debilitat pumicibus mare
Tyrrhenum: sapias, vina liques, et spatio brevi
spem longam reseces. Dum loquimur, fugerit invida
aetas: carpe diem, quam minimum credula postero».

Non domandarti – non è giusto saperlo – a me, a te
quale sorte abbian dato gli dèi, e non chiederlo agli astri,
o Leuconoe; al meglio sopporta quel che sarà:
se molti inverni Giove ancor ti conceda
o ultimo questo che contro gli scogli fi acca le onde
del mare Tirreno. Sii saggia, mesci il vino
– breve è la vita – rinuncia a speranze lontane. Parliamo
e fugge il tempo geloso: cogli l’attimo, non pensare a domani.

ORAZIO, «CARPE DIEM»

IL DOWNLOAD GRATUITO DI ALCUNI TESTI TRATTI DA "DIO=mc2" E "LA FUNZIONE D'ONDA DELLA REALTÀ", È EFFETTUABILE AL SEGUENTE LINK:
http://www.biolifestyle.org/it/index.php?ind=downloads&op=section_view&idev=6


Un caro saluto a tutti.

Fausto Intilla
www.oloscience.com

Modificato da - Fausto Intilla in Data 29/11/2006 15:07:46
  Discussione Precedente Discussione n. 6348 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


English French German Italian Spanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2020 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina