[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
18/10/2018 - 10:20:54
    [Amadeux BiblioForum]                               Ip: 54.161.100.24 - Sid: 953418500 - Visite oggi: 9155 - Visite totali: 31.036.100

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?




 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Reiki ed i suoi 3 livelli
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 21240 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Ponsacco


21413 Messaggi

Inserito il - 27/09/2018 : 10:39:41  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Reiki ed i suoi 3 livelli

"Il Reiki ed i suoi 3 livelli"

di Cristian Contini e Gianfranco Baldanzi


REIKI: ENERGIA VITALE DELL'UNIVERSO


Hawayo Takata, colei che ha avuto l'inestimabile merito di aver fatto
conoscere il Reiki in occidente, ci ha regalato una definizione essenziale -
ma efficacissima: ad una conferenza di presentazione del Reiki, le chiesero,
appunto, che cosa fosse in realtà il Reiki.

Lei appoggiò le mani su chi le aveva posto la domanda e disse :-REIKI ON.
Poi sollevò le mani e disse :-REIKI OFF..

Ecco, il Reiki, nella sua sostanza. E' una cosa semplicissima, ma, allo
stesso tempo potentissima: appoggiare le mani e lasciar fluire liberamente
l'Energia di Guarigione, con cui siamo stati messi in contatto da un
Maestro, dopo l'iniziazione. Nessuna sovrastruttura, nessuna ritualità
inutile, nessun bisogno di "esserci portati", o di dover possedere "poteri",
o altro; nessuna necessità di aderire, o di rinnegare le proprie credenze
religiose, etiche o politiche; ma, una connessione diretta con L'Energia
Universale, una connessione che si sperimenta immediatamente e chiaramente
attraverso i nostri sensi (tatto soprattutto, ma anche vista udito e
odorato) dopo aver preso la prima iniziazione di Reiki.

Le iniziazioni vengono date durante un seminario, che, in genere, dura tre
giorni. Il Maestro, mediante un semplice rituale, apre i canali nei quali
scorre l'Energia, rimuove una serie di blocchi energetici che impediscono
uno scorrimento libero dell'Energia e mette in contatto l'energia personale
dello studente ("KI") con l'Energia Universale, ("REI"), mediante una
iniziazione, divisa in quattro fasi, nell'arco di tre giorni; in genere, un
fine settimana. Quando i blocchi energetici vengono rimossi, nella persona
iniziata avvengono naturalmente una serie di processi naturali, che lo
armonizzano, favorendo il suo sviluppo spirituale ben correlato con la sua
realtà materiale.

Già dalla prima fase del seminario, lo studente di Reiki riesce a percepire
l'Energia che fuoriesce dalle mani, con diverse sensazioni, a seconda della
persona stessa, e può percepire il livello energetico, eventuali dolori, o
disturbi della persona che sta trattando, nonchè sensazioni, intuizioni,
perfino visualizzazioni. Una volta concluso il seminario di Primo livello,
lo studente di Reiki, per tutta la vita, sia che smetta, ricominci,
eccetera, avrà la possibilità di canalizzare energia di guarigione. Se
smette, anche per anni, nessun problema.

Quando vuole ricominciare basta riappoggiare le mani e l'energia fluirà
liberamente. Una volta aperti, i canali energetici non si richiudono più e
la connessione con l'Energia Universale rimane attiva per tutta la vita (c'è
chi sostiene anche di più...). La bellezza del Reiki sta proprio in questa
estrema semplicità: il Reiki funziona subito, indipendentemente che ci
crediamo o no, e non ci abbandona mai. REIKI ON, REIKI OFF.

I LIVELLI

Tradizionalmente, seguendo il metodo del dott. Usui, (colui che ha
riscoperto l'antica tecnica di guarigione) Takata ha diviso il processo
evolutivo spirituale del Reiki in tre livelli di apprendimento ed
approfondimento.

E' bene chiarire che non c'è alcun bisogno, necessità, od obbligo di passare
ad un livello successivo, o di diventare Maestro per forza. Chi ha il Primo
livello Reiki, ha le stesse capacità di guarigione di un Maestro, che non è
un Superuomo, un Guru, od un iniziato con poteri trascendentali. E' un Uomo
che ha scelto di mettere la sua vita , il suo lavoro, il suo cuore al
servizio del Reiki; ha scelto di evolversi e di percepire ancora più
direttamente l'Energia Universale, cercando di vivere questo contatto in
maniera quotidiana e dentro la realtà di tutti i giorni.

Il primo Livello.

E' il livello fisico, quello del corpo. Chiunque può prendere il primo
livello, e, come si è detto, non sono richiesti abilità, o requisiti
particolari, poteri, o adesione a nessuna ideologia. Basta avere
disponibilità, nessun preconcetto e lasciarsi andare all'ascolto delle
sensazioni che si iniziano a ricevere.

Dopo l'iniziazione si diventa "Canali", nei quali l'Energia inizia a
scorrere: quando il praticante di Reiki pratica un trattamento a qualcuno,
l'Energia, scorrendo attraverso di lui, fluisce dalle sue mani, fino alla
persona che sta trattando. Non c'è bisogno di concentrazione, o particolari
riti; appoggiando le mani l'Energia inizia a fluire tranquillamente, e dato
che il Reiki è un Energia "intelligente" non c'è bisogno di dirigerla verso
qualche zona del corpo. Mettendo le mani in alcune posizioni, che vengono
spiegate durante il seminario stesso, il Reiki si dirige dove c'è bisogno,
riequilibrando la persona che sta ricevendo un trattamento e attivando i
processi di guarigione della persona stessa. Scorrendo attraverso il
praticante, l'Energia guarisce anche il praticante stesso.

Più si danno trattamenti Reiki, e più ci si sente bene; non c'è pericolo di
affaticamento, o stanchezza, dato che chi fornisce un trattamento Reiki non
usa la sua energia personale ("Prana"), come nella pranoterapia, ma
l'Energia Universale, illimitata, intelligente e disponibile in quantità
infinite.

Durante il seminario vengono anche insegnate le posizioni per
l'autotrattamento.

Il Secondo livello

E' il livello che corrisponde alla mente e presuppone un grado di
approfondimento e responsabilità maggiori del praticante di Reiki. Dopo aver
preso il Primo livello e averlo praticato (con trattamenti agli altri e a se
stessi ) per almeno tre mesi, previo colloquio con il proprio Maestro, si
può decidere di continuare il proprio cammino evolutivo, approfondendo di
più la propria connessione con l'Energia. Il seminario di secondo livello
permette di avere le basi per iniziare a rimuovere certezze acquisite,
preconcetti, o atteggiamenti inutili, o sbagliati verso noi stessi e
l'ambiente che ci circonda.

Questo lavoro non si esaurisce con il seminario: è solo la partenza. Anche
in questo caso, è bene ribadirlo, non ci sono adesioni a pratiche, o
discipline strane: è il praticante che "si dà il permesso" di abbandonare
quello che riconosce essere pesante per lui, o che lo frena, ed il tutto
avviene in maniera molto dolce. E anche se, talvolta, dopo il secondo
livello, la propria vita può cambiare in maniera sostanziale, è sempre per
il meglio della persona. Durante il seminario, lo studente che vuole avere
il secondo livello riceve dei "simboli" sacri, che permettono di agire a
livello mentale, su se stessi e sugli altri e di inviare Energia Reiki anche
a distanza.

Il terzo livello, o livello del Maestro.

Corrisponde al livello spirituale. E' la scelta, come si è detto, di
accettare completamente il Reiki, di essere fino in fondo strumenti e canali
di guarigione e di poter iniziare gli altri al Reiki. Presuppone il dedicare
completamente la propria vita ed il proprio cuore a questa Via. Il lavoro di
Maestro non termina con la sua iniziazione: inizia proprio in quel momento.



  Discussione Precedente Discussione n. 21240 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:

CLICCA QUI per andare su Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti





[Amadeux BiblioForum] © 2001-2018 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina