[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
19/08/2018 - 23:14:10
    [Amadeux BiblioForum]                               Ip: 54.198.41.76 - Sid: 193058868 - Visite oggi: 2042 - Visite totali: 30.565.952

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?




 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 SUBLIMEN BiblioForum
 Il neurotrasmettitore delle cure materne
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 21123 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Ponsacco


21279 Messaggi

Inserito il - 27/07/2018 : 09:50:36  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Il neurotrasmettitore delle cure materne

26 luglio 2018

Una sperimentazione su topi neonati ha dimostrato che la presenza della madre nel nido è fondamentale per lo sviluppo della corteccia prefrontale dei cuccioli e che questo effetto è mediato dal neurotrasmettitore serotonina (red)

da lescienze.it/news

Nei mammiferi, due fattori rivestono un ruolo cruciale nelle prime fasi dello sviluppo cerebrale dei più piccoli. Il primo è di tipo comportamentale, e riguarda le cure materne. Il secondo è di tipo biochimico, ed è costituito dalla concentrazione del neurotrasmettitore serotonina. Ora per la prima volta, una ricerca ha dimostrato che questi due fattori vanno considerati in un unico quadro coerente. In particolare, grazie a uno studio pubblicato su “eNeuro”, Catia M. Teixeira e colleghi del Nathan Kline Institute for Psychiatric Research a Orangeburg, nello Stato di New York, hanno dimostrato che la presenza della madre determina effetti a lungo termine sullo sviluppo cerebrale dei piccoli proprio grazie alla modulazione del sistema della serotonina.

Teixeira e colleghi sono giunti a questa conclusione tramite a una serie di registrazioni wireless dell’attività cerebrale di piccoli di topo appena nati, divisi in due gruppi, a seconda che fossero esposti o meno all’interazione con la madre. L’analisi dei dati ha mostrato che la presenza materna nel nido ha determinato un incremento dell’attività della corteccia prefrontale dei cuccioli che non si riscontra invece nei neonati deprivati di cure materne. Questa regione cerebrale è caratterizzata da un’elevata densità di recettori per la serotonina e da uno sviluppo relativamente lento rispetto ad altre regioni.

Quando sono intervenuti bloccando i recettori per la serotonina, i ricercatori hanno verificato che l’effetto della vicinanza materna era svanito, il che ha portato a ipotizzare che l’azione delle cure materne fosse mediata proprio da questo neurotrasmettitore.

Per trovare una conferma a questa ipotesi, gli sperimentatori hanno trattato alcuni piccoli, precedentemente deprivati delle cure materne, con fluoxetina. Questa molecola con azione farmacologica appartiene alla classe degli inibitori della ricaptazione della serotonina, ed è comunemente usata per trattare diversi disturbi, tra cui depressione, ansia, disturbi ossessivo-compulsivi e attacchi di panico. Essa agisce incrementando i livelli di serotonina, che così possono stimolare più intensamente i relativi recettori.

I piccoli senza cure materne così trattati hanno dimostrato di sviluppare un’attività nella corteccia prefrontale simile a quella osservata nei cuccioli cresciuti in presenza della madre.

Questi risultati dimostrano in modo inequivocabile che il contatto con la madre è direttamente correlato allo sviluppo neuronale con la mediazione della serotonina; quindi forniscono un possibile meccanismo in virtù del quale la separazione dalla madre nelle prime fasi di vita possa lasciare nei piccoli un’impronta profonda sullo sviluppo successivo.

http://dx.doi.org/10.1523/ENEURO.0093-18.2018


  Discussione Precedente Discussione n. 21123 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:

CLICCA QUI per andare su Macrolibrarsi.it un circuito per lettori senza limiti






[Amadeux BiblioForum] © 2001-2018 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina