[Amadeux BiblioForum]
Clicca qui per andare al sito di Audioterapia, Musica ed elementi subliminali benefici
13/07/2020 - 02:51:20
    [Amadeux BiblioForum]                                     Ip: 34.239.167.74 - Sid: 463135659 - Visite oggi: 3061 - Visite totali: 38.286.067

Home | Forum | Calendario | Registrati | Nuovi | Recenti | Segnalibro | Sondaggi | Utenti | Downloads | Ricerche | Aiuto

Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata?



 Tutti i Forum
 Forums e Archivi PUBBLICI
 ALTREVISTE BiblioForum
 Cosa e' la Massoneria
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione n. 20611 Discussione Successiva  

admin
Webmaster

8hertz

Regione: Italy
Prov.: Pisa
Città: Ponsacco


22495 Messaggi

Inserito il - 30/01/2018 : 10:45:51  Mostra Profilo  Rispondi Quotando
Cosa e' la Massoneria

di M. W. Edgar L. Shepley

(tratto da Rivista Massonica n. 4 - aprile 1972 -
Ed. Società Erasmo - pag. 196)

Dal n. 1, 1971, di " The Cabletow ".


Desidero rivolgere oggi la mia attenzione ai non-Massoni e alle famiglie dei
Massoni poiché è mio proposito cercar di spiegare il nostro Ordine in modo
da rendere chiari i nostri scopi e la ragion d'essere della nostra
organizzazione.

La Massoneria è un sistema di morale che cerca di insegnare agli uomini come
vivere una vita retta. La Massoneria antica legava con un contratto, o
metteva a far pratica, un uomo per un termine di anni, durante i quali gli
erano insegnati i principi base di un lavoro che ci si attendeva dovesse
compiere per tutta la sua vita.

Quando aveva completato il suo apprendistato, egli veniva promosso e
diventava Compagno dell'Ordine. Questo gli dava il privilegio di cercar
lavoro dovunque e di viaggiare in altri paesi dove lavorare e godere i
frutti del suo lavoro. Per il fatto di essere un Compagno dell'Ordine egli
era riconosciuto, anche in periodi in cui i viaggi erano molto difficili e
gli stranieri venivano guardati con sospetto.

Il Maestro era una persona che aveva una conoscenza superiore e un talento
particolare che lo qualificava a livellare - a disegnare, a sovrintendere e
dirigere il lavoro dei compagni dell'Ordine.

Le tracce di questa organizzazione sono andate perdute negli oscuri periodi
dell'antichità e non è possibile fissare una data d'inizio dell'Ordine. E'
noto tuttavia che la squadra, il compasso, il regolo ed altri arnesi del
lavoro muratorio comparivano sopra costruzioni e fabbricati che furono fatti
duemila anni prima di Cristo.

Questi simboli avevano lo stesso significato che hanno oggi per noi. Abbiamo
pure accertato che queste antiche organizzazioni avevano un preciso codice
morale, cui ogni membro era strettamente legato. Questo codice è, in fondo,
lo stesso che governa oggi il nostro Ordine. Esso è quello dell'amore
fraterno, del soccorso e della verità e si fonda sulla fratellanza umana.

La Massoneria Operativa fiorì dall'inizio della storia registrata
ininterrottamente attraverso il Medio Evo e il compimento della costruzione
di cattedrali in Europa. Alla fine di questa era, uomini che non erano
artigiani, ma che avevano gli stessi ideali e le stesse aspirazioni, furono
ammessi nell'Ordine; per cui i Massoni operativi gradualmente diventarono
una minoranza. A mano a mano che i massoni non operativi diventavano
maggioranza, la Massoneria diventava speculativa, e i suoi insegnamenti, pur
essendo ancora esattamente gli stessi, erano diretti sempre più verso il
lato morale ed etico dell'uomo.

Invece di costruire edifici di pietra, l'indirizzo fu di costruire grandiose
opere nel cuore degli uomini, creare cittadini migliori e più utili e
incoraggiarli ad aiutare chi non era membro dell'Ordine.

(.)

Si dice che la Massoneria è atea, ma come può essere vero se noi apriamo e
chiudiamo ogni seduta con una preghiera e c'è sempre il libro della Sacra
Scrittura aperto sui nostri altari?

D'altra parte, si è detto che la Massoneria sia un tipo di religione.

Una definizione piú propria sarebbe dire che la Massoneria non è una
religione, ma che è religiosa. La religione si occupa del rapporto umano con
l'Essere Supremo mentre la Massoneria si occupa dei rapporti dell'uomo con
l'uomo. Nel considerare questo legame è impossibile ignorare l'aspetto
religioso. Perciò si può dire che la Massoneria è complementare alla
religione; ma non si può dire che competa con essa.

Raccomandiamo ai nostri membri di venerare Dio e le cose sacre. Essi devono
credere non solo in un Essere supremo, ma anche nell'immortalità dell'anima.
Raccomandiamo loro di seguire la chiesa da loro scelta e di partecipare alle
sue attività. A conferma di questi criteri e in contraddizione con le
accuse, abbiamo fra i nostri membri molti ministri di diverse chiese
protestanti, come pure eminenti laici cattolici che possono confermare che
noi ammettiamo tutte le denominazioni che abbiano come fondamento la
credenza in un unico Dio e nell'immortalità dell'anima.

Siamo stati anche incolpati di essere una società segreta e ciò dà adito al
sospetto che possiamo dare insegnamenti contrari all'interesse della
maggioranza.

Nel senso che abbiamo certi simboli e segni di riconoscimento che speriamo
essere conosciuti solo da noi, siamo una società segreta. Questi segni hanno
lo scopo di farci riconoscere dai fratelli che possiamo incontrare, poiché
sarebbe impossibile per ogni Massone conoscere ciascuno degli altri milioni,
di fratelli.

Quando abbiamo riconosciuto un altro membro dell'Ordine in questo modo,
abbiamo la certezza che egli è uno che ha gli stessi ideali, scopi e
principi nostri e che abbiamo una causa in comune. Si riconosce quindi che
egli è perfettamente in accordo con tutti noi.

Quanto ad altri segreti che possiamo avere, in realtà essi non esistono. I
nostri principi e le nostre credenze si possono trovare in molte
pubblicazioni, l'Enciclopedia Britannica, il Dizionario, tanto per citarne
due.

Noi lavoriamo per le stesse cose per le quali in sostanza lavora la gente di
buona volontà e la nostra ambizione struggente è di aiutare il genere umano
ad elevarsi a livello piú alto, in cui la fratellanza dell'uomo sotto
l'amore di Dio non sia una mera frase altisonante, ma sia una realtà. Noi
promuoviamo la pace, la carità, che sono le cose piú belle e piú preziose
della vita.

Abbiamo formato e continuiamo a formare uomini, che mettendo in pratica i
loro principi massonici nei rapporti con gli altri, sono stati gli araldi di
campagne che hanno prodotto un migliore modo di vivere. Nelle Filippine,
molti dei nostri eroi nazionali, malgrado le voci contrarie, sono stati
Massoni. Alcuni dei nostri piú eminenti cittadini che meritano il rispetto
di ognuno per l'onestà, l'integrità e il patriottismo, sono membri del
nostro Ordine.

Mi sembra che la debolezza della Massoneria, se può essere chiamata cosí,
sia la reticenza a farsi conoscere.

Siamo anche riluttanti a far conoscere ai nostri familiari il nostro Ordine
e questo è un grande errore. Se ci aspettiamo simpatia e appoggio dalle
nostre mogli e dai nostri familiari, essi hanno il diritto di conoscere ciò
che debbono sostenere. Essi sentono, da diverse fonti, invenzioni e favole,
che ci attaccano e queste diventano ancora più forti per la reticenza, da
parte nostra, a riferire la verità. Tacendo, lasciamo rafforzarsi queste
accuse.

Non c'è nessun motivo per non far familiarizzare i nostri cari con la nostra
organizzazione. Ciò non significa che dobbiamo comunicar loro i nostri segni
di riconoscimento o altri simboli che sono soltanto nostri, ma dovremmo
spiegar loro il perché della nostra esistenza.


  Discussione Precedente Discussione n. 20611 Discussione Successiva  
 Nuova Discussione  Rispondi alla discussione
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:



Macrolibrarsi


EnglishFrenchGermanItalianSpanish


[Amadeux BiblioForum] © 2001-2020 Amadeux MultiMedia network. All Rights Reserved. Torna all'inizio della Pagina